Rusev, amatissimo e perdente: non vince in ppv da quasi 2 anni!



by   |  LETTURE 1168

Rusev, amatissimo e perdente: non vince in ppv da quasi 2 anni!

Rusev, come noto, è uno degli atleti WWE più amati degli ultimi tempi. Ma se la gente nelle arene invoca sempre più rumorosamente il suo nome e i suoi prodotti di merchandising fanno sfracelli nel settore vendite, il suo ruolino di marcia sul ring non è certo migliorato con la rivoluzione che il suo personaggio ha avuto negli ultimi tempi.

Il bulgaro, infatti, negli eventi in pay-per-view targati WWE continua a fare fiasco. Ripercorrendo a ritroso i ppv della compagnia di Stamford, infatti, si potrà notare come l'ex campione degli Stati Uniti non solo non ha ancora ottenuto una singola vittoria nel 2018, ma addirittura non ne ha avute per tutta la durata del 2017. La sua ultima vittoria in questo specifico ambito risale infatti al dicembre 2016 e a Roadblock: End of the Line, quando sconfisse (peraltro per count out) un lottatore ormai scomparso da mesi causa infortunio, Big Cass.

Ma quella vittoria fu ottenuta in un Kick-Off, quindi nemmeno nel ppv vero e proprio. Per ritrovare il suo più recente successo in un match effettivamente disputato in un evento a pagamento bisogna quindi risalire addirittura a Battleground 2016, quando ebbe la meglio su Zack Ryder (altro atleta semiscomparso) in un match valido per il titolo di campione degli Stati Uniti. Allora era il giugno 2016 e incredibilmente stiamo parlando dell'ultimo ppv aperto a entrambi i brand prima che Raw e SmackDown ottenessero i loro eventi a pagamento in esclusiva a partire dal mese successivo.

Domenica si terrà l'ultimo ppv esclusivo di SmackDown prima del nuovo cambiamento di format voluto dalla WWE: Fastlane. E Rusev affronterà il vincitore della Royal Rumble Shinsuke Nakamura. Difficile credere che possa farcela, con il suo record negativo che quindi potrebbe ulteriormente allungarsi, avvicinandosi pericolosamente ai due anni di vita.