Rey Mysterio: "Quella volta che infortunai per sbaglio il volto di Undertaker"

Nella sua ultima intervista, il WWE Hall of Famer rivela i suoi primi pensieri sull'infortunio causato per sbaglio alla faccia del Deadman nel loro primo match

by Roberto Trenta
SHARE
Rey Mysterio: "Quella volta che infortunai per sbaglio il volto di Undertaker"
© WWE YouTube / Fair Use

Due dei personaggi più importanti degli ultimi anni di Friday Night SmackDown, sono sicuramente Rey Mysterio e The Undertaker, entrambi inseriti dalla WWE nella sua Hall of Fame ed entrambi ex campioni mondiali della federazione, i quali sono stati importantissimi nella storia recente della compagnia.

Sebbene con due stili di lotta e corporature completamente diverse, sia Rey che Undertaker sono stati le bestie nere di tutti gli atleti del roster blu per anni, con i due leggendari atleti che hanno avuto due carriere da raccontare nei secoli dei secoli agli amanti della disciplina. In molti non sanno però, che nel primo epico scontro tra i due atleti, Rey ruppe un osso del volto a Undertaker per sbaglio. A raccontare questo aneddoto è stato lo stesso folletto di San Diego, nella sua ultima intervista, ai microfoni della quale ha parlato della paura avuta dopo il match, che lo stesso Deadman non volesse più lavorare con lui per colpa del fattaccio.

Undertaker e l'osso orbitale rotto da Rey Mysterio

Intervenuto ai microfoni di Jackson's JAXXON PODCAST, Rey Mysterio ha così voluto parlare della cosa, dicendo:

"Per non menzionare la prima volta che ho combattuto con lui, ho finito per rompergli l'osso orbitale. Ero spaventato a morte...faccio questa mossa che salto sulla terza corda e poi ti atterro sul petto e ti tiro giù. Penso che la cosa sia successa quando mi sono seduto ed entrambi siamo caduti, il mio c**o è andato di qua ed io ho spinto contro la sua faccia. Non sono così grande.
Immaginate essere la prima volta che stavo sul ring con lui, la leggenda che è, volevo solo che il mio lavoro fosse buono abbastanza per sentirmi dire da lui 'Sì, voglio lavorare con lui ancora' e volevo essere sicuro che non si facesse male. Ci proteggiamo a vicenda. Ma con lui... Ero veramente in tensione. Avevo le farfalle nello stomaco dal nervoso e con lui era un nervoso il triplo delle altre volte. Ma alla fine di tutto è stato una persona incredibile, un incredibile essere umano.
Alla fine ha capito al 100% che era stato un errore. No no no no no non era per niente arrabbiato ed abbiamo finito per lavorare insieme un altro paio di volte dopo quel match
".

Rey Mysterio Undertaker
SHARE