The Undertaker: "Stavo pensando di tornare a lottare, ma Sting si è ritirato"

Nella sua ultima intervista, il becchino della WWE ha voluto parlare del pensiero che aveva fatto di tornare a combattere, adesso sepolto con il ritiro di The Icon

by Roberto Trenta
SHARE
The Undertaker: "Stavo pensando di tornare a lottare, ma Sting si è ritirato"
© Atletifo / Fair Use

Due degli atleti più formidabili della storia del pro-wrestling americano, sono indubbiamente The Undertaker e Sting, iconici e leggendari wrestler della WCW e della WWE, con The Icon che ha deciso solo qualche settimana fa di ritirarsi definitivamente dal wrestling lottato a ben 64 anni.

Anche Undertaker, ormai da qualche anno, è ritirato definitivamente dalle scene, con una condizione fisica che non gli permetteva più da qualche tempo di esprimersi al meglio sui ring della famiglia McMahon. Dopo due carriere veramente stellari, i due WWE Hall of Famer hanno quindi deciso di smettere con il wrestling lottato, anche se nelle sue ultime dichiarazioni, il Deadman ha confessato di aver pensato a tornare sul ring ancora una volta, per il famoso match contro lo Stinger.
Nella sua ultima intervista con sessione di domande e risposte coi fan, sul suo Patreon, The Undertaker ha parlato di questa evenienza, dicendo:

"E' ancora dura per me. Ci devo ancora combattere con questo. Potrei aver detto o non detto a mia moglie recentemente che volevo tornare a lottare. Fortunatamente, ci ho pensato e mi sono detto che ormai h smesso. No, non ci sarà un altro match. Sono appena tornato dall'Australia. Ero stanco e sapevo che avevo ancora un sacco di progetti che stavano per partire e mi sono sentito confortato da questo. Questa è l'unica cosa che faccio adesso. Non vi aspettate altro. Non ci sarà un altro match. Non iniziate nemmeno.
Beh, voglio dire, se Sting non fosse ritirato, magari. Lui ha rovinato tutto quanto. Mi sono messo delle ginocchia nuove e lui si va a ritirare... Oh mio Dio, riceveremo parecchio heat per questo
".

Le parole di Sting sul suo ipotetico match contro Undertaker

 Nella sua ultima intervista rilasciata ai microfoni di Shakiel Mahjouri di CBS Sports, anche Sting ha però voluto parlare ancora di questo fantastico match mai visto, dicendo:

"Penso che se fosse stato fatto per bene, sarebbe stata una notte che, per certo, tutti quanti avrebbero ricordato a vita, non l'avrebbero mai dimenticata. Ne avrebbero parlato ancora anche ai giorni nostri. Ma semplicemente non è accaduto. Ho pensato 'Bene, magari se metto il mio piede nella porta, vedremo cosa accadrà'. E così ho fatto quel passo e sono entrato dalla porta. Abbiamo fatto una WrestleMania con Triple H e poi Vince ha chiamato e ha detto 'Hey, voglio che tu abbia un match titolato con Seth. Saresti d'accordo con questo?'. 'Sì, sono d'accordo'. Sempre nella speranza di arrivare poi ad avere il tanto atteso match con Taker. Grazie alle nostre gimmick e a tutto il misticismo che c'era intorno, credo sarebbe stata decisamente una notte che le persone avrebbero per sempre ricordato".

The Undertaker Sting
SHARE