John Cena agli Oscar 2024, geniale o da stroncare? Stampa italiana spaccata

Tra chi esalta la scelta del bostoniano di presentarsi on stage vestito solo da una busta Repubblica e Il Messaggero, severi Corriere, Il Giornale, Il Fatto Quotidiano.

by Marco Enzo Venturini
SHARE
John Cena agli Oscar 2024, geniale o da stroncare? Stampa italiana spaccata
© Rai 1 on Twitter / Fair Use

Sicuramente una ragione "storica" c'era, ma è altrettanto innegabile che la scelta sia arrivata anche per il desiderio di far discutere (missione compiuta, tra l'altro). Gli Oscar 2024 passeranno alla storia anche per la scena di John Cena sul palco senza vestiti e coperto solo da una busta. Ma come è stato accolto il tutto in Italia, per la precisione dalla stampa nostrana?

Inutile a dirlo: la scenetta che John Cena ha orchestrato su precise indicazioni di Jimmy Kimmel ha catturato moltissime attenzioni anche nel nostro Paese. Basta scorrere i diversi quotidiani di informazione e non: praticamente tutti, quando hanno deciso di dedicare le proprie pagelle agli Oscar 2024, si sono soffermati anche sul sedici volte campione del mondo divenuto nel frattempo attore e uomo di spettacolo a tutto tondo. L'aspetto più curioso, però, è che la sua performance ha spaccato completamente la critica. Attirandosi voti che - letteralmente - vanno dal più estasiato dei 10 a un severissimo 1.

Chi ha bocciato John Cena agli Oscar 2024

Tra chi non ha apprezzato il John Cena "adamitico" c'è il 'Corriere della Sera', che gli ha dedicato un poco conciliante 5. Non però per i motivi che potreste pensare. "L’idea sembrava divertente. Per presentare il premio per i migliori costumi, l’attore e wrestler si è presentato sul palco coperto solo dalla busta col nome del vincitore. Una citazione di quando, 50 anni fa, l’insegnante statunitense Robert Opel fece irruzione sul palco. Ma la sua foto nel backstage con addosso una specie di pannolone e sandaloni era di una tristezza micidiale", si legge infatti sul sito del quotidiano milanese.

Stesso voto anche per 'Il Fatto Quotidiano', che dalle proprie colonne stronca il bostoniano addirittura affermando che la sua partecipazione agli Oscar lo consegnerà alla storia "a differenza delle sue interpretazioni" nel mondo del cinema.

Chi ha apprezzato il siparietto e perché

Non tutti sono però d'accordo con un giudizio così negativo verso John Cena e il suo siparietto. È il caso di 'Repubblica', che non gli assegna un voto ma lo inserisce tra i "top" della serata, citando "Alberto Sordi in una celebre commedia anni Sessanta, quando gli erano stati rubati i vestiti mentre faceva il bagno nel fiume" e definendolo "buontempone" prima di concludere il discorso con queste parole: "L’ex wrestler fa il timido, si lamenta, avverte che il suo corpo è 'assati'. Poi eccolo coperto solo dalla busta dei vincitori per i costumi, ai piedi un paio di Birkenstock (citazione da 'Barbie'?). Ci sta".

Scelta opposta invece per 'Il Giornale', che lo piazza tra i flop asserendo che la gag "non ha riscosso particolare successo" e "sui social la scenetta non è stata apprezzata" (anche se i fatti sembrano dimostrare il contrario). L'unico voto "non estremo" per John Cena è il 6 della versione italiana di 'The Hollywood Reporter', che ne vuole "premiare la sfacciataggine", ma aggiunge che "un minimo di rispetto per il luogo in cui stai e per l’evento a cui partecipi è dovuto".

Le reazioni più "estreme" a John Cena senza vestiti

Ma ci sono anche due estremi. Quello positivo sono le pagelle de 'Il Messaggero', 'Il Mattino', 'Leggo' e gli altri quotidiani del gruppo Caltagirone. Qui il voto è addirittura un 10 pieno, con l'autrice che però cade sulla parola "wrestler". "Ma è vero o è una statua del Madame Tusseaud? L'ex wrestel [sic, ndr] si presenta sul palco come mamma l'ha fatto sfoggiando un corpo che sembra scolpito con lo scalpello. Dieci all'idea [...] ma se ci era salito subito l'ormone, quelle orribili ciabatte ci hanno dato il colpo di grazia. Errore imperdonabile", si legge nel suo articolo.

Dalla parte opposta si schiera invece 'La Ragione', che si limita ad assegnare a John Cena un voto 1 senza vie di fuga aggiungendo: "Non si capisce se sia peggio la gag o i sandali". Chi avrà ragione, ammesso che qualcuno la abbia? Ai posteri l'ardua sentenza.

John Cena
SHARE