Sting: "Il mio match contro Undertaker sarebbe stato indimenticabile per i fan"

Nella sua ultima intervista, l'Icona della AEW che si sta per ritirare torna a parlare del dream match mai avuto con il becchino della WWE

by Roberto Trenta
SHARE
Sting: "Il mio match contro Undertaker sarebbe stato indimenticabile per i fan"
© Atletifo / Fair Use

Uno dei dream match su cui i fan della WWE hanno sempre sperato in ogni modo, tra due dei personaggi migliori di ogni epoca di pro-wrestling mai vissuta, è indubbiamente la contesa tra Sting e The Undertaker, mai avuta su nessun ring della WWE. I due, infatti, non si sono mai incrociati sui ring di nessuna compagnia per la quale hanno lavorato, né in WCW né in WWE, con Sting che ha praticamente lavorato per tutte le compagnie maggiori degli ultimi 35 anni degli Stati Uniti: WCW, TNA, WWE e AEW.

Questo dream match, era stato voluto in passato anche dagli stessi Undertaker e Sting, che però non sono mai riusciti ad incastrare la cosa con la compagnia di Stamford, nemmeno per il breve periodo in cui Sting ha lavorato con i McMahon. Nella sua ultima intervista rilasciata ai microfoni di Shakiel Mahjouri di CBS Sports, Sting ha però voluto parlare ancora di questo fantastico match mai visto, dicendo:

"Penso che se fosse stato fatto per bene, sarebbe stata una notte che, per certo, tutti quanti avrebbero ricordato a vita, non l'avrebbero mai dimenticata. Ne avrebbero parlato ancora anche ai giorni nostri. Ma semplicemente non è accaduto. Ho pensato 'Bene, magari se metto il mio piede nella porta, vedremo cosa accadrà'. E così ho fatto quel passo e sono entrato dalla porta. Abbiamo fatto una WrestleMania con Triple H e poi Vince ha chiamato e ha detto 'Hey, voglio che tu abbia un match titolato con Seth. Saresti d'accordo con questo?'. 'Sì, sono d'accordo'. Sempre nella speranza di arrivare poi ad avere il tanto atteso match con Taker. Grazie alle nostre gimmick e a tutto il misticismo che c'era intorno, credo sarebbe stata decisamente una notte che le persone avrebbero per sempre ricordato".

Sting e l'ingresso in stile WCW all'ultimo Dynamite

Mercoledì notte, nell'ultimo episodio di DynamiteMatthew e Nicholas Jackson sono arrivati nell'arena dello show per dare fastidio a Sting, nella sua ultima apparizione prima del suo match finale della carriera, cercando in lungo e in largo il leggendario atleta, per tutta l'arena.

Dopo diversi quarti d'ora di ricerca, alla fine i due atleti non hanno trovato Sting, ma se la sono presa con Darby Allin e Ric Flair, intervenuto ad attaccare i ragazzi. Con una mossa del miglior Sting anni '90, però, The Icon si è calato dal soffitto dell'arena con una fune, come era solito fare in WCW, attaccando gli Young Bucks con la sua formidabile mazza da baseball, ricordando a tutti perché Sting era uno dei personaggi più amati della federazione della famiglia Turner.

Sting Undertaker
SHARE