LA Knight: "Non sarei voluto essere l'ultimo avversario di Bray Wyatt"



by ROBERTO TRENTA

LA Knight: "Non sarei voluto essere l'ultimo avversario di Bray Wyatt"
© WWE YouTube / Fair Use

Uno dei momenti più difficili del 2023 per i fan della WWE è stato sicuramente quello dell'ultimo saluto a Bray Wyatt, con l'atleta della compagnia di Stamford che è morto prematuramente per colpa di alcune complicazioni cardiache portate dal covid, le quali lo hanno talmente debilitato, da portarlo alla fine ad avere un arresto cardiaco fatale.

Dopo il dramma della sua scomparsa, diversi colleghi hanno ricordato Wyatt in tutti i modi, chi con tributi sul ring, chi tatuandosi il suo logo addosso per sempre e chi parlandone nelle proprie interviste. L'ultimo solo in ordine cronologico ad aver pagare il suo tributo a Bray Wyatt è stato LA Knight, l'ultimo collega WWE ad aver avuto un feud con il fratello di Bo Dallas.
Ai microfoni di In The Kliq Podcast, LA Knight ha parlato del fatto di aver avuto l'onore e l'onere di mandare in scena l'ultimo match di Wyatt all'attivo sui ring WWE, dicendo:

"Non ci penso veramente molto molto spesso perché è una cosa strana considerare questa cosa e celebrarla credo, in un modo strano. Speravo di non essere il suo ultimo match, quindi credo sia più che altro il modo in cui io ci penso.
Allo stesso tempo, è stata un'esperienza per me avere questa opportunità e non so perché ma all'epoca magari non la vedevo come opportunità per diversi motivi. Penso soltanto che all'epoca sia stato difficile, avere un ragazzo come lui che riusciva da solo a tirarsi fuori da qualsiasi situazione ed aiutarlo a far tornare le luci della ribalta su Bray e anche lui, allo stesso tempo
".

L'ultimo omaggio di Seth Rollins a Bray Wyatt e Luke Harper

Dopo aver combattuto il suo match contro Drew McIntyre per il WWE World Heavyweight Championship nella serata di Santo Stefano al Madison Square Garden, Seth Rollins aveva preso in mano il microfono dicendo quanto segue al pubblico:

Stasera, nella più famosa arena nel mondo, c’è il pienone. Grazie, Madison Square Garden. C'è solo un'altra cosa che devo fare stasera. Oggi è il 26 dicembre. Qualche anno fa, il mio buon amico, il nostro buon amico Brodie Lee è morto. Mi manca. Solo pochi mesi fa, abbiamo perso anche Windham Rotunda. Ma prima, quando la notte è scesa, ho visto delle lucciole là fuori nel Garden

Sentite, ecco come stanno le cose. Mi buttano fuori, abbiamo il coprifuoco. Ma non me ne andrò finché non accenderete questo posto con quelle lucciole e canterete la mia canzone così forte che Brodie e Windham vi sentiranno. Andiamo, New York. Vi amerò per sempre".

La Knight Bray Wyatt Smackdown