Randy Orton alle Survivor Series: il suo ritorno allunga un record incredibile

The Viper avrebbe rischiato di interromperlo in caso di mancata presenza al Premium Live Event conclusivo del 2023.

by Marco Enzo Venturini
SHARE
Randy Orton alle Survivor Series: il suo ritorno allunga un record incredibile
© WWE YouTube / Fair Use

Randy Orton è sul punto di tornare sul ring, ponendo fine a una lunghissima assenza iniziata addirittura nel maggio del 2022. Ora The Apex Predator si prepara a calcare nuovamente il ring in un Premium Live Event, ossia le annuali WWE Survivor Series in programma per questo sabato notte. E proprio la sua partecipazione allo show gli permetterà di mantenere vivo (e anzi, prolungare) un record che ha quasi dell'incredibile.

Alle Survivor Series 2023, Randy Orton unirà le forze con Seth Rollins, Sami Zayn, Jey Uso e Cody Rhodes per affrontare The Judgment Day e Drew McIntyre in un attesissimo WarGames Match. Questa tipologia di match potrebbe rappresentare un brutale ritorno in scena per The Viper, che però ha riposato a lungo prima di giungere a questo momento. E il fatto di esserci arrivato, peraltro, gli permette di entrare una volta in più nella storia della WWE.

Dopo il suo match alle Survivor Series, infatti, la serie di partecipazioni consecutive di Randy Orton ad almeno un incontro televisivo della WWE ha raggiunto quota 21 anni di fila. Un dato che lo conferma e lo cementa come il performer a tempo pieno più longevo nel roster attivo della WWE.

L'infortunio che stava per rompere la "streak" di Randy Orton

Randy Orton era stato costretto a fermarsi nell'ormai lontanissimo maggio del 2022 a causa di un infortunio alla schiena che ha portato lui e Matt Riddle a cedere le cinture di Raw Tag Team Champions agli Usos come parte dell'unificazione dei titoli di coppia. Inizialmente, in base a ciò che le fonti americane riferivano, aveva programmato di prendersi una pausa prima di riprendere una faida con il suo tag team partner. Tuttavia, l'infortunio si rivelò più grave del previsto, portando il quattordici volte campione del mondo a doversi sottoporre a un intervento chirurgico di fusione lombare. Sfortunatamente, Riddle è stato successivamente licenziato alcuni mesi fa.

Randy Orton a questo punto della sua carriera è uno dei veterani della WWE, uno dei suoi atleti più decorati e un certo futuro Hall of Famer, dopo aver accumulato riconoscimenti per oltre due decenni. Non solo era e resta il più giovane campione WWE della storia, ma da allora ha fatto molto di più. E dopo la lunghissima assenza è pronto a ripartire, arricchendo la sua bacheca di nuovi ori.

Randy Orton Survivor Series
SHARE