CM Punk, prende piede l'ipotesi NJPW: ecco cosa bolle in pentola

Al netto dei riferimenti chiari o meno al lottatore di Chicago visti recentemente in WWE, la soluzione giapponese sembra guadagnare punti.

by Marco Enzo Venturini
SHARE
CM Punk, prende piede l'ipotesi NJPW: ecco cosa bolle in pentola
© YouTube All Elite Wrestling / Fair Use

Il nome di CM Punk circola ancora in maniera vorticosa tra i fan, che a proposito del suo eventuale, futuro ritorno sul ring continuano a vedere "chiari segnali" anche da parte di una WWE che sembra ultimamente voler disseminare indizi per suggerire la ricomparsa dell'atleta di Chicago. Nei suoi confronti va comunque segnalato l'interesse da parte di IMPACT Wrestling e della NWA riguardo al suo ingresso nel roster. Ma, nelle ultime ore, una delle opzioni che sembra essersi portata in vantaggio è quella di un suo trasferimento in Giappone. Più precisamente alla NJPW.

Nel corso di questa estate la controversa esperienza di CM Punk alla All Elite Wrestling si è conclusa dopo un incidente nel backstage che ha coinvolto Jack Perry a AEW All In. Questo incidente segnò il culmine di mesi di tensioni nel backstage che coinvolsero i due atleti, ma anche The Elite e altri membri dello spogliatoio. Dopo il suo licenziamento, sono sorte speculazioni sul futuro di CM Punk nel wrestling, con fan e addetti ai lavori convinti di un suo potenziale ritorno in WWE (che ultimamente sembra citarlo più o meno direttamente). Tuttavia, rimangono opportunità al di fuori della compagnia di Stamford per l'affermato pluricampione del mondo.

In una recente intervista concessa all'autorevole sito 'Fightful' e nello specifico a Sean Ross Sapp, Rocky Romero (che esercita un'influenza significativa nel backstage sia della NJPW che della AEW) è stato interrogato sulla possibilità che grandi nomi appaiano in New Japan Pro-Wrestling nel prossimo futuro. Tra cui, ovviamente, quello di CM Punk.

Perché CM Punk in NJPW sarebbe "una buona idea"

"Non si sa mai - ha premesso Rocky Romero -. Penso che, ovviamente, non siamo riusciti a fare molti crossover quando CM Punk era con la AEW. Ci sarebbe dovuto essere quel match Tanahashi vs Punk che non è mai avvenuto. Quindi secondo me la possibilità che lui venga a fare un Wrestle Kingdom o un grande show del genere potrebbe essere fantastica per il nostro prodotto. Ovviamente, attirando occhi nuovi e tutto ciò che a ciò è connesso. Merchandising e tutto il resto. Quindi non sarei affatto contrario".

Come ha sottolineato Rocky Romero, NJPW e AEW mantengono un rapporto di collaborazione continua che prevede la co-promozione di eventi come Forbidden Door, con incontri da sogno come Kazuchika Okada vs Bryan Danielson. Proprio Okada ha recentemente fatto un'apparizione in AEW per un tag team match contro Danielson e Claudio Castagnoli, mentre il fu Daniel Bryan si recherà in Giappone a gennaio per continuare la sua faida con Okada a Wrestle Kingdom 18.

Considerando l’abbandono parecchio controverso di CM Punk dalla AEW, a Romero è stato anche chiesto del punto di vista di Tony Khan sulla collaborazione della NJPW con Second City Savior.

"Conosco Tony abbastanza bene - ha risposto -. Io probabilmente gli darei un avvertimento del tipo: 'Ehi, questo è ciò che sta per succedere'. Ma non credo che lui avrebbe molto da dire al riguardo. Voglio dire, ovviamente, la AEW è un'altra compagnia. Lui non possiede la New Japan e ovviamente, anche se abbiamo un’ottima partnership, penso che sarebbe tutto a posto. Penso che sarebbe stupendo, e che gli andrebbe bene. Penso che la AEW sarebbe d'accordo. Sapete? Non credo ci sarebbero problemi. Penso che sarebbe bello".

Cm Punk Njpw
SHARE