John Cena, nuovo elogio a Bray Wyatt: "Adoravo lottare con lui, era unico"



by MARCO ENZO VENTURINI

John Cena, nuovo elogio a Bray Wyatt: "Adoravo lottare con lui, era unico"
© YouTube WWE / Fair Use

Bray Wyatt ha avuto molti segmenti, promo e match straordinari nel corso della sua purtroppo breve carriera, ma probabilmente uno dei più ricordati è quello che ha condiviso con John Cena nel 2020. Il compianto Windham Rotunda, all'epoca nei doppi panni del conduttore della Firefly FunHouse e di The Fiend fu in grado di raccontare una storia indimenticabile con l'atleta più decorato degli ultimi vent'anni in WWE, e la loro partecipazione a WrestleMania 36 è rimasta scolpita nella memoria di tutti. Al punto che anche il sedici volte campione del mondo ha deciso di tornare a ricordarlo ed elogiarlo.

Bray Wyatt e John Cena si sono scontrati per l'ultima volta nel celeberrimo Firefly FunHouse Match di WrestleMania 36 con zero fan presenti, e diedero vita a un vero e proprio capolavoro cinematografico. I due non ebbero nemmeno bisogno di un approccio fisico in quell'incontro per raccontare una grande storia, e il merito fu della scrittura incredibilmente accurata che lo stesso Bray (o meglio, Windham Rotunda) dedicò al match. Tanto che il suo avversario di allora ha deciso di tornare a parlarne, e omaggiare di nuovo lo splendido atleta e uomo tragicamente scomparso a soli 36 anni.

Perché Bray Wyatt era unico, secondo John Cena

Durante una ricca e approfondita intervista che ha concesso al canale YouTube della WWE, infatti, John Cena ha parlato di Bray Wyatt concentrandosi sul Firefly Fun House Match e non solo. Ha infatti voluto ancora una volta ribadire quanto si sentisse privilegiato a lavorare con lui, mostrando di avere cose straordinarie da dire sul compianto ex Universal Champion (che già omaggiò a poche ore dalla sua morte con parole toccanti).

"Adoravo lavorare con Bray Wyatt, davvero - ha spiegato John Cena -. Eravamo tagliati dalla stessa stoffa, in questo senso. Entrambi volevamo raccontare una storia ed entrambi volevamo fare cose bizzarre. Penso anche che noi, lui e io, abbiamo sempre cercato di fare cose diverse e abbiamo abbracciato la creatività l'uno dell'altro".

E in tal senso John Cena ha ricordato non solo la sua faida con Bray Wyatt e The Fiend del 2020, ma anche quella precedente del 2014: "Usare il bambino indemoniato alla porta della gabbia, il Firefly Fun House Match, sono idee che provengono da un individuo unico. Ho sempre amato la creatività di Windham. Non si è mai appoggiato strettamente alla fisicità di nessuna situazione. Si è sempre concentrato sull’arte e sulla storia".

John Cena Bray Wyatt