Kevin Owens e l'assenza dalla card di Elimination Chamber in Canada: "Scocciatissimo"



by MARCO ENZO VENTURINI

Kevin Owens e l'assenza dalla card di Elimination Chamber in Canada: "Scocciatissimo"

Nel 2023 la WWE ha deciso di intraprendere un percorso particolare con i propri eventi a pagamento, che hanno toccato diversi punti del mondo come Porto Rico, l'ormai abituale Arabia Saudita e quella Londra in cui sabato si terrà Money in the Bank. Tra le varie tappe dell'anno c'è stato però anche il Canada, e per l'esattezza Montreal. Qui si è tenuto Elimination Chamber, show del quale l'eroe di casa Sami Zayn era uno dei principali fulcri. Non altrettanto l'amico e in seguito compagno di tag team Kevin Owens, che nel frattempo ha voluto raccontare quanto frustrante sia stata per lui quella decisione di booking.

Il WWE Undisputed Tag Team Champion, che divide i suoi titoli proprio con Sami Zayn, ha affrontato la vicenda in un'intervista con Spencer Love di 'Love Wrestling'. Ecco quindi che cosa ha affermato Kevin Owens, come rilanciato dal sito americano 'WrestlingNews.co': "Beh, devo essere onesto, non essere nello show vero e proprio è stato davvero scocciante. Non c'è modo di girarci attorno. Avrei davvero voluto essere lì. Ma far parte dell'evento Elimination Chamber, alla fine, è stato grandioso".

Ricordiamo che Kevin Owens è intervenuto dopo il match tra Roman Reigns e Sami Zayn, valido per il titolo di Undisputed WWE Universal Champion, soccorrendo il suo connazionale. "Vedere Sami ottenere il grande momento che si meritava è stato stupendo - ha spiegato KO -. E lo è stato anche vedere tutti osannarlo come hanno fatto, dopo tutti questi anni. Non dico che non fosse mai successo prima, ovviamente ogni volta che si presenta a Montreal ottiene una grande reazione. Ma trovarsi in quel punto, in quel momento? Per lui è stato davvero grande, quindi è stato fantastico vederlo. Ma, non essere nello show, ha sicuramente fatto un po' male".

Kevin Owens alla WWE: "Ecco perché il Canada è speciale"

Kevin Owens ha quindi spiegato più nel dettaglio cosa lo abbia realmente ferito: "Onestamente, non è nemmeno solo per il fatto che eravamo a Montreal, io mi sento allo stesso modo ovunque. Ogni volta che andiamo in Canada, e io non sono in uno degli show, mi domando perché. E questo succede dappertutto. Il Canada ha questo modo curioso di comportarsi, e abbiamo provato a spiegarlo alle persone della WWE, ad altri wrestler, e persino ai dirigenti. Ma non credo che capiscano quello che succede lì".

"Il Canada, per la gente del posto - ha aggiunto Kevin Owens -, in un certo senso è solo un'unica, grande città. Sia che andiamo a Winnipeg, o a Toronto, o in Quebec, o a Vancouver, davvero, ovunque in tutto il Canada, siamo i benvenuti come se andassimo nella nostra città natale. È davvero speciale. Perciò ogni volta che c'è uno spettacolo in Canada, e io non ci sono, fa un po' male".

Kevin Owens Elimination Chamber Sami Zayn