Lutto per la famiglia Anderson: morto a soli 37 anni Barrett Anderson

Improvvisamente è arrivata una notizia che ci ha lasciati spiazzati. Arn Anderson perde un figlio, Brock Anderson un fratello maggiore

by Rachele Gagliardi
SHARE
Lutto per la famiglia Anderson: morto a soli 37 anni Barrett Anderson

La leggenda del wrestling Arn Anderson, conosciuto soprattutto per aver fatto parte dei Four Horsemen ai tempi d’oro e per essere rimasto al fianco di Cody Rhodes nella sua run in AEW, ha purtroppo annunciato la morte del figlio più grande Barrett.

L’ex wrestler ha condiviso la notizia sul proprio account Twitter scrivendo: "Ieri sera la mia famiglia ha sofferto una perdita che non avrebbe mai dovuto provare per nessun genitore. Nostro figlio maggiore Barrett è morto. Sto lottando per scrivere questo. Dite a coloro che amate che li amate. Barrett aveva solo 37 anni.”

Noi tutti di World Wrestling ovviamente ci stringiamo intorno alla famiglia Anderson e a tutte le persone care a Barrett che stanno affrontando questo momento davvero difficile. Una vita troppo giovane che è stata stroncata improvvisamente. 

Il tributo del fratello Brock Anderson

Dopo la notizia data dal padre Arn, Brock Anderson ha voluto omaggiare il fratello Barrett con un lungo post su Twitter: “Non ho mai pensato a cosa dire in una situazione del genere perché non è qualcosa che attendi nei giorni a venire... Ieri sera ho perso mio fratello Barrett... e da quel momento ho scoperto che il mio corpo era sotto shock. Non mi entra in testa il fatto che lui se ne sia andato e non lo farà mai. I miei genitori sono nel caos assoluto e per la prima volta nella mia vita, ho visto mio padre, un vero uomo, assolutamente scoppiare in lacrime... Vedere i miei genitori ricevere quella chiamata è la cosa più atroce e crudele che abbia mai visto, e non lo augurerei al mio peggior nemico. 

Non so perché, ma un pensiero continua a saltarmi in testa. Ricordo che mi portava in giro a 7 anni nella sua nuovissima Chevy Silverado blu mentre metteva a tutto volume Young Jeezy e Outkast. Appena prima di dirmi: "Che cosa è più cool dell'essere cool??” (“What’s cooler than being cool??). Mi avrebbe fatto la stessa domanda. E prima che la mia giovane mente potesse registrare la domanda, mi interrompeva e gridava "ICE COLDDD" e mi mandava in crisi isterica ogni volta. Ricordi come quello non mi rendono triste per averlo perso così giovane, ma felice di averlo avuto così a lungo come ho fatto. Tutta la mia vita sono stato un fratellino... e ora non sono nemmeno un ca*zo di fratello per niente. Ti amo Wimpster.”

SHARE