Arbitro storico WWE: "Quella volta che Macho Man mi ruppe lo sterno con la sua mossa"



by   |  LETTURE 1028

Arbitro storico WWE: "Quella volta che Macho Man mi ruppe lo sterno con la sua mossa"

Nel corso della storia della WWE, ci sono stati diversi incidenti di percorso, che hanno portato diversi addetti ai lavori a farsi male e ad infortunarsi. Ovviamente, non parliamo solamente di wrestler, ma anche di addetti ai lavori semplici, come ad esempio gli arbitri, i quali rischiano tanto quanto i wrestler a stare su un ring di pro-wrestling.
Nella sua ultima intervista rilasciata ai microfoni del podcast Out Of Character, lo storico arbitro WWE Charles Robinson ha voluto raccontare uno spiacevole aneddoto sulla sua carriera, come quando "Macho Man" Randy Savage gli ruppe lo sterno con la sua Elbow Drop.

Nel suo intervento, Robsinson ha infatti raccontato:

"Io ero l'agnello sacrificale, il che mi ha portato ovviamente in ospedale per due settimane. Io sono un discreto venditore ma non così bravo. Ho avuto una frattura allo sterno, un polmone collassato e alcune vertebre rotte e sfortunatamente, l'ospedale lì (Cedar Rapids) mi ha mandato a casa il giorno dopo fino a Charlotte con l'aereo, che non credo sia una cosa buona volare con un polmone collassato.
Da quello che mi avevano detto, io ero previsto per fare team con Ric Flair per tutta l'estate, quindi ve la immaginate questa cosa? Ma sapete, è stata una sorta di benedizione perché come torni a fare l'arbitro dopo una cosa del genere?
".

Nel continuare il suo racconto, Charles ha affermato come dopo aver subito la mossa di Macho Man, gli sia mancata subito l'aria, con notevoli problemi a respirare che hanno portato Jimmy Hart a chiamare subito i soccorsi, i quali hanno trasportato immediatamente Robsinson al più vicino pronto soccorso.

Macho Man e il fantasma degli steroidi

Nonostante siano ormai passati già 10 anni dalla morte dello storico atleta dei ring dei McMahon, ogni tanto riescono fuori grandi storie inerenti a quel periodo con un documentario registrato da A&E Biography degli ultimi mesi, che avrebbe fatto parecchio discutere, soprattutto per il contenuto di tali episodi.

In alcune di queste puntate, una delle ex fidanzate di Randy Savage, al secolo Randall Mario Poffo, avrebbe dichiarato di essersi drogata più volte con Savage, mandando il fratello del wrestler su tutte le furie.
Dopo aver preso visione di questi episodi, Lanny Poffo, fratello minore di Macho Man, ha così voluto rispondere alle accuse infamanti nei confronti del compianto ex wrestler, dichiarando sulle pagine del Pro Wrestling Stories:

"Nell'episodio, Stephanie ha detto di aver assunto ecstasy con Randy.

Non credo che mio fratello abbia mai fatto cose simili, o tutto quello che lei ha menzionato. Magari lo ha fatto, magari no, ma credo sia stato completamente inappropriato da parte sua, dire quelle cose.
Lei ha anche menzionato la storia che mio fratello avrebbe assunto steroidi per anni
.

No, non erano steroidi, perchè erano illegali a quel tempo. Era solo l'ormone della crescita umano. Di quello Randy ha fatto un uso massiccio anche per il film di Spider-Man.
Ho notato che lei sta continuando ad andare alle reunion del mondo del wrestling e prova a vendere merchandise e foto con lei e Macho Man insieme
.

Le persone che le comprano, non credo che le comprino per vedere lei.
Credo stia continuando a strizzare fino all'ultimo penny la sua relazione con mio fratello
" .