Un famoso regista è rimasto colpito da Batista

Batista si è tolto numerose soddisfazioni durante la sua esperienza in WWE

by Simone Brugnoli
SHARE
Un famoso regista è rimasto colpito da Batista

Batista si è tolto numerose soddisfazioni durante la sua esperienza in WWE ed è stato senza dubbio uno degli atleti più amati dai fan. Dave è un sei volte campione del mondo, essendosi aggiudicato quattro volte il titolo dei pesi massimi e due volte il WWE Championship.

La sua carriera in questo business è terminata ufficialmente a WrestleMania 35, dopo aver perso contro il suo amico Triple H in un ‘No-Holds Barred match’. Dopo aver appeso gli stivali al chiodo, ‘The Animal’ ha provato a sfondare nel mondo del cinema seguendo le orme di John Cena e The Rock.

Batista ha preso parte a diversi film negli ultimi anni e la sua carriera a Hollywood procede a gonfie vele. In una recente intervista concessa a ‘The Athletic’, Rian Johnson – regista del film ‘Glass Onion: A Knives Out Mystery’ – ha speso belle parole per l’ex star della WWE.

Batista ha sfondato a Hollywood

“Mentre stavo scrivendo il personaggio di Duke Cody, ho pensato subito a Dave Bautista. Quell’idea mi ha stuzzicato fin dal primo momento e non mi sono pentito della scelta che ho fatto.

Batista ha dimostrato di avere la stoffa giusta per fare l’attore” – ha dichiarato Johnson. “Dave è un uomo molto sincero e genuino, che riesce a trasmettere un grande calore umano. La sua performance mi ha reso entusiasta.

Molte persone tendono ad identificare Batista con la fisicità e l’atletismo, ma è in grado di portare anche sensibilità ai suoi personaggi” – ha aggiunto Rian. In una recente intervista a Lauren Larson per ‘Men’s Health’, Dave ha ricordato gli inizi della sua carriera in WWE: “Non riuscivo ad essere a mio agio in quel contesto.

La verità è che alla gente non piacevo molto, stavo facendo qualcosa di sbagliato e la compagnia non sapeva cosa fare per invertire la rotta. Non avevano idea di quale sarebbe stato il mio ruolo. C’era un’atmosfera davvero tossica.

Bisogna sapere che il wrestling è un business competitivo e spietato, non hai così tante chance per mostrare il tuo talento”.

Batista
SHARE