Braun Strowman: "I Big del passato mi hanno lasciato un'eredità pesante"

The Monster of All Monsters ha parlato della sua esperienza di vita, di come la gente lo vede e di cosa prova adesso a portare avanti questo fardello.

by Gabriele Marsella
SHARE
Braun Strowman: "I Big del passato mi hanno lasciato un'eredità pesante"

Difficilmente, nella storia del Pro Wrestling, abbiamo visto atleti di grande stazza fare gesti atletici che vediamo compiere ad atleti più piccoli di statura. Eppure, in WWE, c’è chi crede che possa riuscire a fare un Moonsault quando la gente non se lo aspetta.
Stiamo parlando di Braun Strowman, atleta possente della WWE che ha rilasciato una lunga intervista a Shakiel Mahjouri di CBS Sports, parlando del suo futuro e anche di come la gente lo veda.

“Porto avanti un’eredità pesante”

Durante la sua intervista, Strowman ha parlato anche dell’eredità lasciata dai big (nel senso di grande stazza, ndr) nei suoi confronti: “Alla fine della giornata, molto viene fuori dalla domanda “chi potrei lottare se potessi lottare contro qualcuno di tutti i tempi?”, ed è la stessa risposta ogni volta: Andre The Giant. Andre The Giant è intrattenimento sportivo, è la ragione per cui questo settore è quello che è, ed è famoso in tutto il mondo e ha reso questa industria globale. Quando parli di WWE, non puoi menzionare questa compagnia senza dire Andre The Giant. Da lui, a Big Show, Kane, Undertaker, Mark Henry, tutti questi altri uomini giganti che sono venuti e se ne sono andati, sono uno dei pochissimi di una razza morente. Mi hanno rilasciato un’eredità di cui vado fiero ma che trovo pesante. Nella mia mente, sto portando avanti una tradizione e un'eredità che sta svanendo. Per quanto questo mi faccia male al cuore a causa dello stereotipo di essere questo ragazzo più grande che mi è stata dato durante la mia vita, sconfiggendo avversari per alimentare il mio fuoco, c’è però qualcosa in più. Sembro questo grande mostro spaventoso e imponente, ma alla fine della giornata, sono questo essere umano appassionato, premuroso, amorevole. Voglio essere in grado non solo di ritrarre questo, l'aspetto del lato mostro delle cose, ma voglio mostrare al mondo che c'è più di quanto sembri, non giudicare un libro dalla copertina. Non solo con le persone grandi, ma con qualsiasi ceto sociale. Alcune persone sono veloci che quando danno un'occhiata a qualcuno, hanno automaticamente questa opinione stereotipata di ciò che questa persona sarà. Adoro l'opportunità di rompere questi stereotipi e mostrare al mondo che c'è molto di più in me di quanto sembri. Dal punto di vista dello spettacolo, mi piace essere in grado di andare là fuori e fare cose come un grande uomo che nessuno ha mai visto prima. Non mi do una pacca sulla spalla molto spesso, ma non c'è nessun altro come me sulla terra. Sono fermamente convinto che, se ci fossero, li avrebbero già trovati"

Infine, sulla questione Moonsault: “Scherzo sempre, posso fare un moonsault, non è un problema, ma non è una questione di essere in grado di farne uno, è una questione di farlo al momento giusto.”

Braun Strowman
SHARE