Top Dolla: “Dopo essere stato licenziato dalla WWE, mi sentivo uno schifo”



by   |  LETTURE 1036

Top Dolla: “Dopo essere stato licenziato dalla WWE, mi sentivo uno schifo”

Nel mondo del pro wrestling e non solo, il rischio di essere licenziati è sempre dietro l’angolo. Lo sa bene Top Dolla, membro degli Hit Row, che nel Novembre 2021, dopo essere stato promosso insieme all’intera stable nel roster di SmackDown soltanto qualche settimana prima, è stato licenziato, a causa dei tagli al budget e al personale da parte della WWE.

“Un mix tra vergogna e delusione”

Intervenuto durante il podcast Out of Character di Ryan Satin, Top Dolla ha parlato di ciò che pensato subito dopo il licenziamento: “Delusione, vergogna, un mix di due emozioni forti che mi hanno devastato. Avevo lavorato per arrivare a quel punto, ed essere la chiamata più veloce di sempre nella storia di NXT per poi essere rilasciata un mese dopo... Onestamente non pensavo che potesse accadere una cosa del genere. Non avevo certezze che sarei tornato di nuovo in WWE. Quindi sentivo che i due anni che avevo trascorso a NXT per arrivare a quel punto erano stati solo una perdita di tempo, perché avrei dovuto fare qualcos'altro ora.”

Una fortuna chiamata Triple H

Fortuna vuole che Top Dolla mantenne dei buoni rapporti con Triple H, fino a quando proprio quest’ultimo lo chiamò per tornare in WWE, sempre a SmackDown: “Quello che alla fine è successo, che è stata una benedizione, è stato il fatto che sia sempre rimasto in contatto con Hunter. Non parlavamo sempre di wrestling. Ogni tanto parlavamo di cose casuali. Quando ovviamente è tornato al comando, l'ho visto riportare indietro Dakota e IYO, e ho pensato, 'Oh, okay, va bene, bello'. Quindi sta riportando indietro le persone. Ero tipo, 'Forse ci riporterà indietro'. Ma non so come si senta. Non so cosa stia cercando di realizzare. Non so cosa stia facendo. Poi, due giorni dopo, mi chiama e io gli dico, 'Oh, va bene, sì, facciamolo. Sono pronto. Let's rock.”

Con lui sono tornati anche Adonis e B-Fab, mentre “Swerve” Scott ha firmato un contratto con l’AEW a Marzo di quest’anno.