Sheamus: "Ronaldo non durerebbe due minuti su un ring di wrestling"



by   |  LETTURE 3073

Sheamus: "Ronaldo non durerebbe due minuti su un ring di wrestling"

Cristiano Ronaldo è uno dei più grandi calciatori della storia ed anche una delle celebrità più conosciute al mondo pure da coloro che non seguono il suo sport. Nonostante ciò, la Superstar irlandese della WWE Sheamus non è impressionato dai suoi titoli e dalla sua fama. Nel mondo del calcio, Ronaldo è riuscito a vincere ogni trofeo di squadra possibile, collezionando anche una notevole quantità di record individuali. Il celebre giocatore portoghese ha segnato più gol di chiunque altro con un club e ha segnato anche il maggior numero di gol nella storia della Champions League. Non solo è anche il capocannoniere della storia del Real Madrid. Tuttavia questi riconoscimenti non sono stati sufficienti per stupire l'ex campione del mondo della compagnia di Stamford.

Sheamus esprime la sua opinione su Ronaldo

Durante un'intervista con BT Sport, l'atleta irlandese da sempre tifoso del Liverpool, ha detto la sua su Cristiano Ronaldo. Sheamus ha affermato che il noto calciatore è troppo debole per salire su un ring di wrestling: “Ronaldo non è uno dei più forti calciatori di sempre. E' sicuramente però un calciatore di livello mondiale e uno dei migliori dell'ultimo decennio. Ma anche quando segna un rigore, è tutto merito del compagno di squadra che lo ha procurato. Non è tutto merito suo. Cerca di essere sempre al centro dell'attenzione come quando si toglie la maglietta e chiama a sè le foto. Con questo comunque non lo odio e non lo sto criticando".

Sheamus ha parlato anche del fatto secondo cui il suo ego sopra le righe potrebbe essere una caratteristica utile nel mondo del wrestling: "Penso che non durerebbe cinque secondi su un ring. È troppo tenero e fragile per fare ciò che facciamo noi. Quei giocatori cadono appena li toccano o appena tira un po' di vento quindi non durerebbero tanto in questo mondo".

In queste ore intanto, Cristiano Ronaldo è tornato a far parlare di sè dopo un'intervista concessa al The Sun con il giornalista Piers Morgan. In questa conversazione con Morgan, CR7 ha criticato l'allenatore della sua squadra, l'ex compagno Wayne Rooney e l'intera famiglia Glazer che da anni è proprietaria della squadra inglese.