Kurt Angle rivela di essere ancora in contatto con Shane McMahon

Kurt Angle è un’icona di questo business

by Simone Brugnoli
SHARE
Kurt Angle rivela di essere ancora in contatto con Shane McMahon

Kurt Angle è un’icona di questo business, avendo fatto breccia nel cuore di milioni di fan in tutto il mondo. Il 53enne di Mount Lebanon è l’unico performer nella storia ad aver conquistato il WWE Championship, il titolo dei pesi massimi, il WCW World Heavyweight Championship, il TNA World Heavyweight Championship e l’IWGP Third Belt Championship.

Angle è stato inserito sia nella IMPACT Hall of Fame che nella WWE Hall of Fame ed è unanimemente riconosciuto come uno dei migliori wrestler di ogni epoca. Come tutti sanno, la sua carriera è terminata piuttosto mestamente a WrestleMania 35.

Kurt è stato sconfitto da Baron Corbin nel suo ultimo match, ma non è un segreto che l’ex medaglia d’oro olimpica avrebbe voluto affrontare John Cena. Durante una sessione di domande e risposte con i fan, Angle ha rivelato che continua ad essere in contatto con Shane McMahon.

Quest’ultimo era stato allontanato dalla WWE da Vince McMahon in persona a causa di alcuni comportamenti inappropriati durante la Royal Rumble.

Kurt Angle è molto amico di Shane

“Ho parlato con Shane McMahon circa due mesi fa.

Mi ha telefonato e abbiamo fatto una bella chiacchierata” – ha dichiarato Angle. “Ho apprezzato molto il suo gesto. Voleva semplicemente sapere come stavo. Shane è una persona molto altruista, che si tiene sempre in contatto con i suoi amici più cari.

Contatta periodicamente anche The Undertaker, Stone Cold Steve Austin e persino Dwayne Johnson quando non è impegnato. Shane è stato spesso criticato dai fan e dagli addetti ai lavori, ma in realtà era un grandissimo atleta.

Anche se ha lottato molto poco, ha dimostrato di possedere un talento incredibile” – ha aggiunto Kurt. Angle ha poi affermato che la AEW è notevolmente inferiore alla WWE: “Nei primi tempi dopo la sua nascita, la AEW veniva lodata per la grande libertà creativa che concedeva alle sue star.

Con il passare del tempo, quella politica si è tramutata in un boomerang e sono scoppiati diversi casini. Ogni atleta ha iniziato a voler imporre le proprie regole e si è vista la mancanza di una figura autorevole al comando”.

Kurt Angle Shane Mcmahon
SHARE