Kane: "La fama da wrestler mi ha aiutato a sfondare in politica"

Kane è senza dubbio uno dei performer più iconici dell’era moderna

by Simone Brugnoli
SHARE
Kane: "La fama da wrestler mi ha aiutato a sfondare in politica"

Kane è senza dubbio uno dei performer più iconici dell’era moderna, avendo fatto breccia nel cuore di milioni di fan in ogni angolo del pianeta. Durante la sua lunga e gloriosa carriera, si è aggiudicato ben 19 titoli (di cui tre mondiali).

Jacobs è al secondo posto per il maggior numero di partecipazioni ai pay-per-view della WWE, oltre a vantare il record di partecipazioni al Royal Rumble match. Dopo essersi avvicinato alla politica in giovane età, Kane è diventato il sindaco della contea di Knox nel 2018 (è stato rieletto nel 2022).

L’ultimo match disputato da Glenn risale ormai alla Royal Rumble 2021, quando ha preso parte alla rissa reale entrando con il numero 18. ‘The Big Red Machine’ ha resistito meno di due minuti prima di essere eliminato.

Kane è apparso anche a SummerSlam 2022 per annunciare i dati di partecipazione all’evento che si è tenuto a Nashville, Tennessee. Ospite nell’ultima edizione di ‘The Right View’, l’ex WWE Champion ha confidato di non potersi più esibire ad alti livelli.

Kane a tutto tondo

“Non voglio salire sul ring alla mia età ed espormi a brutte figure” – ha esordito Kane senza giri di parole. “Non sono più in grado di incassare certi colpi, rischierei di farmi male sul serio e di deludere i fan.

In questa fase della mia vita, non mi sentirei a mio agio sul ring. Si tratta di un lavoro molto faticoso e il mio corpo non è più quello di una volta” – ha aggiunto. Jacobs ha ammesso che la sua fama da wrestler lo ha aiutato a sfondare in politica: “Il wrestling mi ha dato una popolarità che non avrei mai immaginato.

Non posso negare che quella fama abbia inciso anche sulla mia carriera politica. Essere così famoso mi dà un vantaggio in alcune circostanze. Mi impegno ogni giorno per aiutare i cittadini della contea di Knox attraverso il mio ruolo di sindaco”.

Kane ha infine rivelato l’avversario dei suoi sogni: “Andre the Giant. Purtroppo è morto ancor prima che io entrassi in questo business, quindi non ho avuto la possibilità di conoscerlo”.

SHARE