L’attore Sylvester Stallone difende il Pro Wrestling: "Non è finto"



by   |  LETTURE 1691

L’attore Sylvester Stallone difende il Pro Wrestling: "Non è finto"

Durante un’intervista con Justin Burroso di Sports Illustrated, il grande attore Sylvester Stallone, che di botte e sport da combattimento ne sa qualcosa, ha voluto parlare del professional wrestling, una disciplina che lui ama e rispetta.

“Amo il wrestling. Si tratta di farsi trascinare nel dramma. C'è una passione per quel mondo. Persone come Bruno Sammartino, quelle sono persone che hanno contribuito a forgiare la mia personalità e la mia visione della vita. Bruno, Gorgeous George, [bodybuilder/ attore] Steve Reeves, [pugile] Rocky Marciano-soprattutto Rocky Marciano. Amo le qualità mitiche del wrestling. Ho fatto in modo che le mie figlie guardassero il wrestling, volevo che guardassero la storia.”

Il wrestling non è finto

Nel suo discorso poi, l’attore ha proseguito mettendo a confronto la disciplina con i film: "Capisco cosa ci va dentro. Sento la gente dire che non è reale. Davvero? La gravità è reale. Saltare dalla corda superiore o avere 300 libbre che atterrano su di voi, è reale. Mi sento allo stesso modo sui film d'azione. 

Sono stati sommersi da una sorta di genere sprezzante. Tipo: ‘Oh, è un film d’azione.’ Tutto quello che so è che ho avuto forse 31 operazioni a causa dei film d'azione, quindi lo considero molto reale. Il wrestling, non ha niente a che fare con chi sta segnando un touchdown. È intrattenimento. Non è destinato a essere ‘Il punteggio ora è 14-3.’ È un gioco di moralità, tutto sul dramma. È di questo che si tratta", ha detto.

Sicuramente non è il caso di andare a dire a Sylvester Stallone che quello che dice è sbagliato, non si sa mai che tiri fuori il Rocky che è in lui per dare un bel gancio destro, tra la sua formazione per combattere e la sua passione per il wrestling che sicuramente lo hanno aiutato a capire come attaccare qualcosa. In ogni caso lo stesso Stallone ha lavorato con persone come Hulk Hogan, inserito anche in una domanda un Trivial Pursuit Celebrity di qualche anno fa per questa cosa, e anche Jesse Ventura e John Cena.