Rob Van Dam: "Mi sono piaciuti i fan contro John Cena a ECW One Night Stand"



by   |  LETTURE 1344

Rob Van Dam: "Mi sono piaciuti i fan contro John Cena a ECW One Night Stand"

La storia del mondo del pro-wrestling è variegata e ben popolata delle federazioni e delle strutture più complesse e miste della disciplina, con numerose federazioni che hanno tentato vanamente di fare la guerra alla WWE, rimanendo poi scottate o addirittura letteralmente distrutte.

Tra le compagnie che sono state affiancate alla WWE per più tempo e che hanno costruito una vera e propria guerra di ratings, troviamo sicuramente la WCW della famiglia Turner e la ECW gestita da Paul Heyman, proprio quel Paul Heyman che adesso porta trionfante i titoli di Roman Reigns sui ring della WWE, ma che oltre 20 anni fa gestiva la federazione più brutale del mondo del pro-wrestling: la Extreme Championship Wrestling.
Dopo la morte della WCW e della ECW, entrambe alla fine assorbite dalla WWE di Vince McMahon, la dirigenza della compagnia di Stamford ha voluto ricreare un roster chiamato proprio ECW, qualche anno fa, che riportasse in vita (solo in parte) lo stile estremo che c'era nell'originale ECW, con il tutto che è partito dal ppv One Night Stand del 2006, dove RVD mise su un match contro John Cena, all'epoca WWE Champion, con l'ex ECW World Champion che arrivò a regnare anche sulla WWE, trionfando nel match titolato e riportando in vita anche il titolo che aveva all'epoca nell'originale ECW.

RVD ha trovato divertente il comportamento dei fan ECW a One Night Stand

Chi di voi ha visto il ppv, si ricorderà sicuramente dell'accoglienza "molto calorosa" che ricevette John Cena in quell'arena, con i fan che lo fischiarono e lo insultarono dall'inizio alla fine, lanciando all'indirizzo di Cena anche la sua maglietta, che solitamente veniva regalata al pubblico.

In quell'occasione infatti, Cena non riuscì a regalare la sua t-shirt a nessuno, perché ogni qualvolta lanciava l'indumento nel pubblico, i fan la rilanciavano indietro al mittente, in segno di disprezzo.

Nella sua ultima intervista, Rob Van Dam, il suo avversario di quel match, ha voluto riportare alla mente l'accoglienza regalata a Cena, dicendo di averla apprezzata e parlando così ai microfoni di Insiders Edge Podcast:

"Io stavo ridendo.

Era una risata vera, non prevista, perché pensai che la cosa fosse assolutamente ilare. Non mi aspettavo assolutamente quello. E' un diavolo di souvenir da portare a casa con te dopo un ppv, la maglia di John Cena, quindi sono rimasto esterrefatto nel vederla tornare indietro più volte. Quella era l'energia perfetta che c'era all'Hammerstein Ballroom"