Kurt Angle: "Jason Jordan ha ancora i problemi che gli hanno interrotto la carriera"

Dopo aver visto un ritiro anticipato per il "figlio" del WWE Hall of Famer, emerge la sua situazione attuale

by Roberto Trenta
SHARE
Kurt Angle: "Jason Jordan ha ancora i problemi che gli hanno interrotto la carriera"

Uno dei protagonisti dei ring di Monday Night Raw e di Friday Night Smackdown che sembravano avere un grande futuro già scritto sul quadrato dei McMahon, per poi piombare in una situazione molto difficile a causa di un brutto infortunio al collo, è Jason Jordan, ex campione di coppia di NXT e campione del mondo di coppia anche a Raw e Smackdown insieme a Chad Gable.

Il lottatore massiccio della WWE, era infatti stato inserito anche in una storyline molto importante con l'ex General Manager di Raw, Kurt Angle, che nella kayfabe era anche il padre biologico del ragazzo, con la notizia che era stata svelata ai fan in diretta sui teleschermi della WWE.

Purtroppo, a causa di un problema fisico molto serio, che ha portato Jason Jordan ad operarsi al collo, il ragazzo si è dovuto ritirare in uno dei momenti migliori della sua carriera, dopo aver vinto addirittura i titoli di coppia con Seth Rollins, in quel di Monday Night Raw.

Kurt Angle parla dell'attuale situazione fisica di Jason Jordan

A quanto pare, l'infortunio al collo, oltre ad aver chiuso con moltissimo anticipo la carriera di uno dei ragazzi più floridi e con il futuro più brillante in WWE degli ultimi anni, starebbe portando ancora dei problemi nella vita quotidiana del road agent della WWE.
Dopo averlo visto passare da lottatore ad allenatore, fino ad essere uno dei road agent più presenti nel backstage della compagnia, Jason Jordan starebbe comunque combattendo la sua personale battaglia con il suo infortunio.

Nel suo ultimo intervento ai microfoni del suo podcast, Kurt Angle ha infatti voluto rivelare che:

"Sapete qual è la cosa più pazzesca? E' che ha dei problemi ancora oggi. Le sue capacità di movimento, le sue mani vanno su e giù di contiinuo.

Non riesce mai a stare fermo. Non so quanto la sua situazione possa essere simile alla mia, ma molto spesso lo guardo e non ci vedo un minimo di sollievo. Con lui, sono certo che non c'è sollievo. Ho paura che possa averne ancora per le lunghe, per i prossimi anni".

Kurt Angle Hall Of Fame
SHARE