La wrestler Gisele Shaw fa coming out: “Sono transgender e sono fiera”



by RACHELE GAGLIARDI

La wrestler Gisele Shaw fa coming out: “Sono transgender e sono fiera”

Stiamo ancora attraversando il mese più colorato dell’anno, il Pride Month, che ci serve a ricordarci sempre delle lotte che la comunità LGBTQ+ ha portato avanti da sempre per avere dei diritti come chiunque altro.

E dopo la celebrazione di questo mese con la WWE e con l’AEW, con la seconda che ha scelto come sua rappresentante una donna transgender, ovvero Nyla Rose, ecco che arriva un coming out bellissimo e importantissimo, quello della Knockouts Gisele Shaw.

Una donna fiera

La donna ne ha parlato in due interviste con il San Francisco Chronicle e Breakfast Television a Toronto: "La notizia è che oggi sto davvero vivendo la mia vita al massimo, veramente autentica, e sono transgender e sono molto orgogliosa", ha detto su Breakfast Television. "È super spaventoso, ma più ne parlo, più sento che si normalizza e mi sento più libera e accetto me stessa e amo me stessa. Penso che sia molto importante."

Shaw ha detto a The Chronicle: "Non c'è davvero nessun momento perfetto per fare coming out. È il mio viaggio. Sentivo che ora era il momento giusto per me. Venendo da un contesto asiatico, essendo la più vecchia, c'era una regola non detta, l'aspettativa era che avrei portato il nome della famiglia, che avrei dato l'esempio, che mi sarei presa cura delle mie sorelle. 

C'è stata molta pressione da parte dei miei genitori per essere grandiose. Le mie sorelle erano così importanti, c’era la domanda: ‘Come puoi sentirti come se avessi fallito come genitore? Gisele deve vivere il suo sogno. Se vuoi che noi guardiamo qualcuno e lo prendiamo da esempio, perché non qualcuno che vive il suo sogno e che è la miglior versione di se stesso?’ Quello è stato qualcosa che ha fatto aprire gli occhi ai miei genitori.”

Noi ovviamente mandiamo un abbraccio a Gisele augurandole di essere sempre felice come è adesso.