Matt Hardy parla della reazione di Jeff dopo l’arresto: “È imbarazzato”



by   |  LETTURE 859

Matt Hardy parla della reazione di Jeff dopo l’arresto: “È imbarazzato”

Il wrestler dell’All Elite Wrestling Jeff Hardy è stato arrestato lunedì poco dopo la mezzanotte nella contea di Volusia, in Florida. I registri del carcere Volusia County mostrano che Hardy è stato portato in carcere alle 12:45, con l'accusa di guida con la licenza annullata/sospesa/revocata, violazione delle restrizioni poste sulla patente di guida, e guida sotto l’influenza di alcol/droga con il terzo reato entro 10 anni.

Hardy ha ricevuto una cauzione in contanti di $3,500, tra le spese di licenza e la guida sotto l’influenza di alcol/droga. Il rapporto della polizia ci ha anche informati che Hardy non è stato in grado di completare gli esercizi di sobrietà con successo e il suo livello di alcol nel sangue era di 0.294. Il secondo campione di 0.291. Il limite legale per guidare in Florida è .08, il che significa che la sua lettura era oltre 3 volte il limite legale.

E questa cosa dei test falliti l’abbiamo potuta vedere anche con i nostri occhi dato che il sito TMZ ha pubblicato il video dell’arresto.

Come sta adesso Jeff?

Dopo un messaggio rilasciato su Twitter, Matt Hardy si è spinto oltre nel suo podcast The Extreme Life of Matt Hardy, parlando nel dettaglio dei sentimenti che sta provando il fratello a seguito dell’accaduto: "Dopo aver parlato con Jeff, negli ultimi due giorni, è così pieno di rimorsi, così imbarazzato, che odia se stesso. 

Anche questo fa parte del gioco. Deve sapere, ovviamente, che quello che ha fatto è stato un processo decisionale atroce e terribile, terribile, ma deve sapere che la gente lo ama. È molto importante. Alla fine della giornata, tutto dipende dall'individuo. Dovete mantenere il controllo ed essere al meglio. 

Tu sei l'unica persona che può davvero garantire che non hai intenzione di andare fuori strada o verso una cattiva direzione, se è a causa di problemi mentali o di dipendenza. Se non decidi di farlo da solo, lo farai a metà e non otterrai alcuna positività o produttività da esso.”