WWE: Kurt Angle aggiorna i fan sulla sua situazione fisica nel post-operazione



by   |  LETTURE 1306

WWE: Kurt Angle aggiorna i fan sulla sua situazione fisica nel post-operazione

Negli ultimi giorni, l'Hall of Famer della WWE, Kurt Angle, si sarebbe sottoposto ad una doppia operazione chirurgica che gli è servita per sostituire le sue ginocchia ormai malandate, con l'atleta che dopo oltre 20 anni di duro lavoro sodo sul ring, ha deciso di smettere di soffrire di dolori alle articolazioni basse, dandoci un taglio di netto.

Nel suo ultimo tweet prima dell'operazione, Angle scriveva infatti:

"Grazie per tutte le vostre preghiere e gli auguri per la mia operazione di sostituzione delle ginocchia. Ho realizzato che la riabilitazione sarà parecchio str**a, ma sono pronto.

Se ho vinto una medaglia d'oro con un collo rotto, posso affrontare anche questo! Lol. E' vero!!! Graze a tutti!!! " Dopo aver sofferto degli infortuni più disparati nella sua carriera, come la rottura del collo, per ben due volte o la consumazione di un po' tutte le varie cartilagini delle gambe o delle braccia, sembra che adesso Kurt Angle avrà una vita meno dolorosa e più comoda davanti a sè, per arrivare ad una vecchiaia degna di un grande campione come lui.

Kurt Angle aggiorna i fan sulla sua salute fisica

Dopo l'operazione, Kurt Angle ha voluto parlare della sua situazione fisica ai microfoni del suo Kurt Angle Show, dicendo:

"Una settimana dopo, non sto molto meglio.

Anzi devo dire che al momento la situazione è brutale. Specialmente quando hai operato entrambe le ginocchia allo stesso tempo. Non ho mai affrontato niente di così difficile. Ho anche un problema alla schiena e non posso quindi usare le gambe, ma neanche la schiena.

Quindi sono abbastanza inutile al momento. E' pazzesca questa cosa. Quando ho fatto l'operazione, hanno trovato una vite nel mio ginocchio sinistro. Era proprio lì infilata nell'incavo del ginocchio. E' incredibile.

Doveva stare lì dalla mia ultima operazione di dieci anni fa, al crociato anteriore che mi sono dovuto far operare e evidentemente quella vite deve essersi infilata nel ginocchio allora. Da non crederci.
Il giorno dopo ho comunque iniziato la riabilitazione.

Ti stanno molto addosso. Vogliono farti lavorare, vogliono che ti rimetti il prima possibile. Vado a fare riabilitazione tre volte a settimana, vicino casa mia ed altre quattro volte a settimana faccio delle sessioni differenti da solo, a casa.

Sarà un processo molto lungo, ma rimango positivo. Adesso stanno cercando di stirare le mie gambe. Il problema principale che avevo con le ginocchia ultimamente. Per colpa di tutti quegli infortuni e tutto, le ginocchia sono diventate quasi inamovibili.

A forza di sbattere sulle ginocchia ho cominciato a soffrire anche di artrite, perché poi non sono quasi riuscito a flettere più nemmeno il quadricipite"