Jim Ross: "Brock Lesnar era furioso per la sua paga a Wrestlemania XX"



by   |  LETTURE 1800

Jim Ross: "Brock Lesnar era furioso per la sua paga a Wrestlemania XX"

Il primissimo scontro tra Brock Lesnar e Bill Goldberg arrivato sui ring della WWE, risale ad ormai quasi 20 anni fa, quando nell'edizione numero 20 di Wrestlemania, i due andarono a collidere in un match ormai divenuto storico, con un arbitro speciale per la contesa che fu nientemeno che Stone Cold Steve Austin.

Dopo quel frangente, i due atleti lasciarono entrambi la compagnia, con tale decisione che era emersa già online e aveva portato i fan del WWE Universe a fischiare sonoramente i due atleti durante il loro match allo Showcase of the Immortals, in uno dei match più anticlimatici della storia recente e passata dello show degli show della federazione dei McMahon.
Alla fine, tale scontro è diventato un grande classico anche dopo il ritorno in scena con la WWE di entrambi gli atleti, con una lunga faida che ha visto scontrarsi Goldberg e Lesnar per diverso tempo sul quadrato della federazione, anche sui ring arabi dei vari show degli ultimi anni.

Jim Ross ed il racconto del pagamento del match di Wrestlemania XX a Brock Lesnar

Nell'ultima puntata del suo Grilling JR, il noto Hall of Famer della WWE, attualmente al lavoro sul tavolo di commento della AEW, Jim Ross, ha voluto raccontare di come Brock Lesnar andò su tutte le furie quando venne a sapere del suo compenso per Wrestlemania 20, con la storica voce della WWE che ha infatti raccontato:

"Mi ricordo, che la paga per Wrestlemania 20, per lui, era di 250 mila dollari, così come lo era per Goldberg.
Ricordo che ero seduto nel mio ufficio a Stamford quando l'assistente di Vince mi disse 'Brock Lesnar è in linea, vuole parlare con Vince e Vince vuole invece che parli con te'

Quindi questa è stata la preparazione alla mia conversazione. Presi il telefono e lui era già imbufalito perché pensava che lo stavamo fregando sulla sua paga" Dopo aver tentato di convincere Lesnar sul fatto che la sua paga fosse esattamente congrua a quella dei colleghi, Lesnar ha insistito diverse volte per parlare con Vince, con JR che ha poi continuato il suo racconto, dicendo:

"Non avevo nessun problema ad affrontarlo.

Lui aveva sentito la sua domanda 'Non farai più soldi di così, pensiamo di averti pagato in maniera onesta' Grazie a Dio era al telefono e non era seduto davanti a me, capace di prendermi alla gola. E' un po' intimidatorio. Avevamo un po' paura che potesse arrivare a ciò"