Booker T: "Ecco qual è stato il mio momento migliore in WWE"



by ROBERTO TRENTA

Booker T: "Ecco qual è stato il mio momento migliore in WWE"

Uno dei protagonisti dei ring di mezzo mondo che ha fatto letteralmente la storia in un po' tutte le federazioni dove è finito a lottare nella sua carriera ultraventennale, è indubbiamente Booker T, ex wrestler WCW, nonchè wrestler WWE e atleta che ha militato anche sui ring della TNA, divenuta oggi IMPACT Wrestling.

Nel suo periodo sui ring dell'allora compagnia della famiglia Carter, Booker T ha ricoperto anche importanti ruoli, come quello di campione, con il suo stint in TNA che gli ha permesso di incontrare grandissimi atleti quali AJ Styles, Samoa Joe e Robert Roode, quando quest'ultimi non erano ancora del tutto all'apice della loro carriera al di fuori della WWE.
Nel suo ultimo intervento nella sua Hall of Fame podcast, il due volte WWE Hall of Famer ha voluto invece parlare del suo periodo migliore in generale su tutti i ring sui quali si è esibito, dicendo che lo stint da King of the Ring della WWE, ovvero nella quale veniva chiamato King Booker, in compagnia della moglie Sharmell, sia stato il migliore in assoluto per lui.

Booker T e il divertimento con il King Booker della WWE

Nell'ultima puntata del suo Hall of Fame Podcast, Booker T ha voluto infatti raccontare:

"La cosa è, Sharmell era una dei preferiti di Vince. Lui ha sempre decisamente amato il lavoro di Sharmell.

Ed io penso che Sharmell abbia fatto un lavoro decisamente migliore del mio. Conoscete una coppia, e vi piace, e le persone che sono vicino a voi anche. Poi realizzate che quei due nella vita vera hanno divorziato e alla fine nessuno vi ama più.

Alla fine venite a sapere che a tutti è sempre piaciuta più tua moglie che te. Sono serio. Penso che Sharmell abbia sempre avuto questo effetto sulle persone, amico. Tutti quanti hanno sempre amato Sharmell per quello che ha portato sul tavolo, piuttosto che me.

Lei è sempre stata genuina, non ha mai dovuto recitare Sharmell. Ho sempre detto a tutti che la run da King Booker è stata per me la migliore, la mia run più divertente in tutta la mia carriera. E non sarebbe potuto essere così se non grazie a Sharmell.

Perché il torneo del King of the Ring non è stato costruito su di me, ma è stato costruito intorno a Sharmell" .

Booker T