Bron Breakker: "Voglio un match con Brock Lesnar"



by   |  LETTURE 2037

Bron Breakker: "Voglio un match con Brock Lesnar"

Fin dal suo rilancio dello scorso settembre, NXT 2.0 ha puntato fortemente su Bron Breakker. Figlio di Rick Steiner ed ex giocatore di football, Breakker sta impressionando diverse persone con la sua potenza esplosiva e si sta ritagliando sempre più spazio nel brand di sviluppo della WWE.

In una recente intervista con WWE El Brunch, show dedicato al mercato spagnolo, Bron Breakker ha parlato di un possibile incontro con Brock Lesnar, ricordando le sensazioni provate durante il loro primo incontro nel backstage: "L'ho già incontrato, credo fosse il 2017 o giù di lì.

Ero in visita nel backstage di Raw quando ero ancora al college. L'ho incontrato in quella occasione, ma da quando sono parte della WWE non l'ho mai visto. Vorrei assolutamente lavorare con Brock. E' un animale. Penso che riuscirebbe ad elevarmi esattamente come ha fatto Roderick Strong.

Sai, mi ha spronato a diventare migliore e ad esibirmi al suo livello e credo che Brock Lesnar farebbe lo stesso. Penso che sarebbe una vera guerra tra noi due". Nell'intervista Bron Breakker ha fatto riferimento al match che si è tenuto nell'ultima puntata di NXT, quando ha affrontato un veterano come Roderick Strong, per il quale Breakker ha avanzato ulteriori complimenti.

Il percorso di Bron Breakker in WWE

Bron Breakker è stato proposto dalla WWE come star di punta del nuovo NXT 2.0 fin dalla sua prima puntata e si sta già togliendo qualche prima soddisfazione. Dopo una sconfitta ad Halloween Havoc contro il campione Tommaso Ciampa, Breakker ha portato alla vittoria il Team 2.0 nell'ultima edizione dei War Games ed è attualmente in lizza per una nuova title shot, probabilmente per il prossimo episodio speciale New Year's Evil.

Nel corso della stessa intervista, il wrestler di seconda generazione ha anche dichiarato che gli piacerebbe avere l'onore di sconfiggere il campione universale di Roman Reigns e di potersi esibire assieme a nomi di primo piano come Seth Rollins, Bobby Lashley e Drew McIntyre.