Si prospetta un futuro a Hollywood per Roman Reigns



by   |  LETTURE 1436

Si prospetta un futuro a Hollywood per Roman Reigns

La carriera di Roman Reigns in WWE è finalmente decollata grazie al suo clamoroso turn heel e all’inizio della collaborazione con Paul Heyman. Durante la sua lunga militanza nella federazione di Stamford, l’ex membro dello Shield ha conquistato tre volte il titolo dei pesi massimi, due volte lo Universal Championship e una volta ciascuno l’Intercontinental Championship, lo United States Championship e il WWE Tag Team Championship (in coppia con l’amico Seth Rollins).

Il ‘Tribal Chief’ risulta essere il 17° wrestler nella storia ad aver completato il Grande Slam, oltre ad essersi aggiudicato l’edizione 2015 della Royal Rumble. Apparso nell’ultima edizione del ‘Michael Kay Show’, Roman ha analizzato le sue prospettive future.

Sono in molti a credere che Reigns sia destinato a seguire le orme di suo cugino The Rock approdando a Hollywood.

Roman Reigns non teme il futuro

“Non ho idea di cosa succederà. Dovrò valutare molto bene tutte le opzioni per assicurarmi un futuro di successo.

Ci sono sempre una marea di speculazioni relative ai contratti, ma non sono questioni che mi riguardano” – ha dichiarato Reigns. Il 36enne di Pensacola non esclude un futuro nel cinema: “Mi piacerebbe tantissimo acquisire più esperienza nell’industria della recitazione.

Ritengo che la mia carriera nel wrestling possa essere un vantaggio a Hollywood, ho imparato un sacco di cose. Sono migliorato moltissimo lungo la strada e non vedo l’ora di utilizzare le mie abilità anche in altri settori.

Devo soltanto aspettare che il tempo faccia il suo corso” – ha aggiunto. Nel corso di una recente intervista a ‘WWE Deutschland’, Natalya ha rivelato un particolare aneddoto riguardante l’attuale Universal Champion.

“Lo scorso anno, ho avuto una breve conversazione con Roman Reigns nel backstage e lui mi ha svelato che Bret Hart era stato il suo modello di riferimento quando era giovanissimo. Mi ha detto che aveva un rispetto enorme per Hart, tanto da riconoscerlo come uno dei migliori intrattenitori nella storia di questo business”. Non è certo la prima volta che Roman elogia il lavoro di ‘The Hitman’ sia dentro che fuori dal ring.