Kurt Angle descrive il suo rapporto con Vince Russo



by   |  LETTURE 2232

Kurt Angle descrive il suo rapporto con Vince Russo

La carriera di Kurt Angle è terminata a WrestleMania 35, quando è stato clamorosamente sconfitto da Baron Corbin nell’ultimo match della sua lunghissima avventura in WWE. Da quando è stato rilasciato dalla federazione di Stamford nell’aprile 2020, l’ex medaglia d’oro olimpica non ha lavorato per nessun’altra compagnia di wrestling.

Angle resta comunque molto impegnato grazie al suo podcast e ad altre iniziative imprenditoriali, che lo hanno distolto dal proposito di tornare sul ring. Non è infatti un segreto che Kurt avrebbe desiderato un finale migliore per la sua leggendaria carriera.

John Cena era stato designato come il suo ultimo avversario prima del ritiro, ma gli impegni a Hollywood del bostoniano hanno impedito che tale progetto si materializzasse. Nel corso dell’ultimo episodio del suo show, l’ex campione del mondo WWE ha parlato del suo rapporto di lunga data con Vince Russo.

Quest’ultimo era nel team creativo della TNA quando Angle ha fatto il suo esordio nel lontano 2006. Russo ha una reputazione abbastanza controversa nel business del wrestling, non avendo mai avuto paura di esprimere in maniera schietta le sue opinioni.

Kurt Angle parla del suo rapporto con Vince Russo

“Ho sempre avuto una grandissima chimica con Vince Russo” – ha esordito Kurt Angle. “Adoravo Vince e ci trovavamo benissimo insieme. Mi è piaciuto molto anche lavorare con Brian Gewirtz in WWE.

Se avevo il potere di decidere sulle mie storyline? La risposta è assolutamente no. Non ho mai voluto quel tipo di potere. Era giusto che fosse Vince Russo a scrivere e creare per me, dato che era il suo lavoro e lo faceva in maniera egregia.

In tutta la mia carriera, non ho chiesto nemmeno una volta di poter vincere il titolo mondiale o cose simili. Il mio desiderio era quello di contribuire allo show e renderlo ancora più elettrizzante” – ha aggiunto.

Il fuoriclasse di Mount Lebanon è stato inserito sia nella TNA Hall of Fame che nella WWE Hall of Fame. Nel 2010, è stato eletto dal Wrestling Observer Newsletter come il miglior wrestler del XXI secolo.