Dopo la tragedia di Alec Baldwin, anche The Rock cambia modo di lavorare sul set



by   |  LETTURE 1844

Dopo la tragedia di Alec Baldwin, anche The Rock cambia modo di lavorare sul set

Nelle ultime settimane si è molto parlato della tragedia che ha colpito Alec Baldwin e tutto il set del suo nuovo film, con il noto attore che stava cercando di uscire da un momento no della sua carriera e della sua vita, con un nuovo progetto, ma che invece è finito per incappare in una tragedia vera e propria che ha portato alla morte di una collega sul set.

In una delle scene che dovevano riprendere un momento di azione del film, Baldwin ha sparato inavvertitamente dei colpi veri da un'arma da fuoco che doveva essere in realtà caricata a salve, come si usa fare sempre sui set cinematografici, con la pistola che era invece ancora carica con dei proiettili reali, che hanno ucciso una delle direttrici delle riprese e che hanno ferito anche un altro collega.
Proprio come la tragedia che portò alla morte di Brandon Lee, sul set del film Il Corvo, degli anni '90, anche questa volta sembra non esserci un responsabile vero e proprio del fatto, con diversi ispettori e diversi responsabili che avrebbero dovuto controllare che l'arma fosse caricata a salve e che invece non hanno adempiuto al loro lavoro, costando la vita ad una donna.

Anche The Rock dice no alle armi vere sui set di Hollywood

Dopo la terribile tragedia che ha colpito il collega, anche The Rock, noto attore di Hollywood e anche wrestler della WWE saltuariamente, ha voluto dire la sua sulle armi da fuoco e la loro pericolosità, soprattutto sui set del cinema.

Nella sua intervista rilasciata per il giornale Variety, The Rock ha infatti affermato:

"Non posso parlare per tutti quanti, ma ve lo posso dire per me, senza nessun tipo di dubbio qui, ogni volta che giriamo un film ed ogni volta che lo faremo d'ora in avanti con la Seven Bucks Production - ogni singolo film, ogni show tv, o qualsiasi cosa facciamo o produciamo - non useremo armi vere per nulla.
Cambieremo ogni singola arma per prediligere armi finte e ci prenderemo cura di tutto questo.

Non baderemo ai soldi spesi; non ci interessa sapere quanto costerà" . Con delle parole chiare e decise, anche l'ex WWE Champion ha detto no all'utilizzo di armi vere nel cinema, che potrebbero portare sempre problemi molto gravi, come nel caso di Baldwin o di Brandon Lee.