La dipendenza dagli alcolici porta Jon Moxley in riabilitazione



by   |  LETTURE 3165

La dipendenza dagli alcolici porta Jon Moxley in riabilitazione

Il presidente della All Elite Wrestling, Tony Khan, ha scritto su Twitter un tweet, seguito poi anche da altri tre tweet, dove annuncia al mondo del wrestling che Jon Moxley, lottatore attivo in AEW e GCW, si prenderà una pausa dal ring per andare in riabilitazione a causa della sua dipendenza da alcolici.

“Jon Moxley mi ha permesso di condividere con voi che sta entrando in un programma di trattamento ospedaliero per la dipendenza da alcol. Jon è un membro amato della famiglia AEW. Siamo tutti dalla sua parte, con Renee, con tutta la sua famiglia e i suoi amici, mentre si concentra sul ricovero.

Jon sta facendo una scelta davvero coraggiosa per ricevere aiuto, e noi abbracciamo la sua scelta e lo supportiamo in ogni modo possibile. Sono fiero di chiamare Jon amico, e come molti di voi, sono anche un fan di Mox e non vedo l’ora di arrivare in un momento nel futuro dove lui è eventualmente pronto a tornare sul ring.

Fino ad allora, grazie per il vostro supporto a Jon e rispettate la sua privacy in questo momento. Se avete bisogno, voi o le persone che amate, di aiuto, per favore contattate SAMHSA’s National Helpline: 1-800-662-HELP (4357).”

Forza Mox, siamo tutti con te

Inutile dire che ovviamente Tony Khan ha ragione, è una cosa davvero coraggiosa ammettere di avere una dipendenza e volerla combattere cercando aiuto, per se stessi e per le persone che fanno parte della nostra vita.

Jon Moxley è da poco diventato padre della piccola Nora, avuta con la moglie Renee Paquette (ex Renee Young in WWE) e anche da un discorso fatto un paio di settimane fa dal wrestler in una puntata dell’AEW, dove diceva che quello che fa ora è per la figlia, sappiamo che sicuramente il suo impegno per riprendersi sarà tantissimo, anche per essere un grande padre.

Ieri è anche uscita la sua biografia "Mox", che ripercorre la sua carriera e la sua vita privata, con racconti anche inediti. Non mollare Mox, noi ti aspettiamo più forte di prima.