Jim Ross: "Vi spiego perché Triple H detestava Chris Jericho"



by   |  LETTURE 4629

Jim Ross: "Vi spiego perché Triple H detestava Chris Jericho"

Durante la sua straordinaria carriera in WWE, Triple H ha detenuto ben 24 titoli ed è soprattutto un 14 volte campione del mondo (oltre ad essere stato il primo detentore in assoluto del World Heavyweight Championship).

The Game si è inoltre aggiudicato l’edizione 1997 del torneo ‘King of the Ring’, la Royal Rumble nel 2002 e nel 2016 ed è stato il secondo vincitore del Grand Slam Championship. Nel corso degli ultimi anni, HHH ha deciso di allontanarsi dal ring per svolgere con maggior impegno il suo ruolo dirigenziale.

Hunter ha contribuito in maniera fondamentale alla nascita e allo sviluppo di NXT, tanto da rendere il marchio ‘Black and Gold’ una validissima alternativa agli show di Raw e SmackDown. Di recente, il 52enne di Nashua si è sottoposto con successo ad un’operazione al cuore.

All’interno del suo podcast ‘Grilling JR’, l’ex commentatore della WWE Jim Ross ha parlato dell’astio di Triple H nei confronti di Chris Jericho. HHH e Y2J hanno fatto il loro debutto in WWE rispettivamente nel 1995 e nel 1999, dopo che entrambi avevano militato in WCW.

È noto che queste due leggende assolute non abbiano avuto un buon rapporto tra la fine degli anni ’90 e gli inizi del nuovo millennio.

Jim Ross sull'astio fra Triple H e Chris Jericho

“Probabilmente a Triple H non piaceva Chris Jericho per via delle sue dimensioni, unite al fatto che possedeva un talento eccezionale.

Paul è un uomo di grandissima intelligenza, sono felice che si stia riprendendo dai suoi problemi cardiaci. Ovviamente non sarà d’accordo con le mie parole, ma era evidente che Jericho non fosse di suo gradimento in quel periodo” – ha raccontato JR.

Intervistato da Stone Cold Steve Austin durante lo show ‘Broken Skull Sessions’ all’inizio di quest’anno, Jericho aveva ammesso come Triple H non fosse l’unica superstar WWE a cui non piaceva.

“C’erano tanti ragazzi che non mi volevano lì soprattutto per via del mio passato in WCW. Io e The Game ci siamo detestati per anni e ora non ci ricordiamo neppure il motivo di tutto quell’astio”.