JBL: "Vince McMahon avrebbe voluto interpretare il mio personaggio"



by   |  LETTURE 1611

JBL: "Vince McMahon avrebbe voluto interpretare il mio personaggio"

Durante la sua lunga carriera in WWE, JBL si è aggiudicato una volta il WWE Championship, una volta il titolo Intercontinentale, una volta lo United States Championship, una volta l’European Championship, diciotto volte l’Hardcore Championship, oltre a svariati riconoscimenti a livello tag team.

Risulta essere il decimo wrestler nella storia ad aver completato il Grand Slam (nel suo formato originale). Nel 2021, John è stato meritatamente introdotto nella WWE Hall of Fame. Parlando nella trasmissione ‘Stories’ insieme a Gerald Brisco, Bradshaw ha detto che Vince McMahon sarebbe stato lieto di interpretare il suo personaggio se fosse stato un atleta a tempo piano.

Nel 2004, JBL si è presentato al WWE Universe come un odioso milionario che viaggiava nelle arene degli Stati Uniti a bordo di una limousine e che si spacciava per una divinità del wrestling.

JBL e le origini del suo celebre personaggio

“Io e Ted DiBiase abbiamo parlato più volte di questo argomento e ci siamo trovati d’accordo.

Quando Vince McMahon ha ideato il mio personaggio, in realtà stava scrivendo per se stesso. Se Vince fosse stato un heel a tempo pieno e si fosse esibito per 300 sere all’anno, il suo personaggio sarebbe stato identico al mio” – ha spiegato JBL.

Quest’ultimo si è esibito come Bradshaw in WWE per quasi un decennio, prima che il suo personaggio subisse una drastica trasformazione. Layfield ha vinto il WWE Championship strappandolo dalle mani di Eddie Guerrero a ‘The Great American Bash’ nel 2004, e ha mantenuto la cintura per un totale di 280 giorni.

L’ex superstar WWE Bubba Ray Dudley ha dato credito a JBL per aver capito esattamente cosa volesse la dirigenza dal suo personaggio. “Tu sei stato abbastanza intelligente da capire la direzione che Vince McMahon desiderava per il tuo personaggio.

Non hai avuto paura di fallire e hai consentito a molti dei tuoi avversari di mettersi in luce”. L’ultima apparizione di JBL risale all’episodio di Raw del 23 ottobre 2020, quando è stato ingaggiato da The Miz come giudice (corrotto) nel processo per determinare se Otis avrebbe dovuto affrontare Miz con la valigetta del Money in the Bank in palio.