Big E: "Sentire il nome di Brodie dopo la mia vittoria in WWE mi ha acceso il cuore"



by   |  LETTURE 2043

Big E: "Sentire il nome di Brodie dopo la mia vittoria in WWE mi ha acceso il cuore"

La più grande vittoria arrivata sui ring della WWE per Big E, è stata indubbiamente quella avuta contro Bobby Lashley, solo qualche settimana fa a Monday Night Raw, dove il membro del New Day era andato ad incassare la sua valigetta del Money in the Bank, con l'ex Intercontinental Champion della compagnia dei McMahon che è diventato così per la prima volta in vita sua: WWE Champion.

Dopo aver festeggiato con gli amici di una vita, ovvero Kofi Kingston e Xavier Woods, suoi due partner nel New Day, Big E ha anche voluto omaggiare il compianto Brodie Lee aka Luke Harper, il quale come sappiamo è morto prematuramente la giornata di Santo Stefano dello scorso anno, quando una patologia polmonare molto grave lo ha strappato alla vita a poco più di 40 anni.

Big E ringrazia i fan per il calore ricevuto dai cori pro-Brodie

Nella sua ultima intervista rilasciata ai microfoni di Oral Sessions, trasmissione dell'ex WWE Renee Paquette, Big E è voluto tornare a parlare del suo amico scomparso, Brodie Lee, dicendo:

"Le persone cantavano il suo nome ed io ho avuto un momento in cui ho guardato Woods ed ho iniziato ad emozionarmi, al solo pensiero, è stata una di quelle frasi che non avevo bisogno nemmeno di dire, per far sì che tutti potessero reagire, perchè basta tirarne fuori un'altra e sia tu che le persone da casa lo capiscono, ma amico, mi ha scaldato veramente il cuore e mi ha fatto molto piacere sentire quei cori e sapere che la gente aveva capito, che io stavo parlando di lui e la sua memoria era ancora viva.

Inoltre ho amato, ma questa è una piccola cosa, ma io non l'ho mai chiamato Luke, magari nei promo, ma è sempre stato Brodie.
Tu non stai parlando di un pro wrestler che è morto, quando canti 'Brodie', quello è il mio amico, mio fratello.

L'ho apprezzato veramente tanto. Ha significato veramente tanto. Voglio solo che la sua memoria continui a vivere e che noi continuassimo a ricordarlo. Quello che aiuta, quando sono triste o giù di morale, è che lui era dannatamente divertente.

Ho un sacco di ricordi e di foto e video, ci sono un sacco di sorrisi con lui e per lui e con la sua incredibile e bellissima famiglia. Amanda e quei due pazzi ragazzi sono ancora qui e sono un fiore. Per me, io so che Brodie è stato uno dei primi ad uscire nel backstage quando Kofi vinse il titolo e a congratularsi con lui.

So che avrebbe fatto lo tesso con me. Ci sono queste orme, lungo tutta la mia vita, dove il piedone di Brodie ha lasciato il suo segno" .