Drew McIntyre: "Ecco come mi sono guadagnato la fiducia di Vince McMahon"



by   |  LETTURE 1281

Drew McIntyre: "Ecco come mi sono guadagnato la fiducia di Vince McMahon"

Durante la sua carriera in WWE, Drew McIntyre si è aggiudicato due volte il WWE Championship, una volta il titolo Intercontinentale, due volte il Raw Tag Team Championship, oltre ad essersi imposto nell’edizione 2020 del Royal Rumble match.

Il wrestler scozzese è diventato un pilastro della federazione di Stamford nell’ultimo anno e mezzo, avendo posto fine al lunghissimo regno di Brock Lesnar a WrestleMania 36. Drew ha avuto la fortuna di condividere il ring con leggende assolute del calibro di John Cena, The Undertaker e Goldberg.

Eppure, c’è stato un periodo in cui il britannico faticava tremendamente ad esprimere a pieno il suo talento. Più di dieci anni fa, il boss della WWE Vince McMahon era convinto che McIntyre sarebbe diventato presto campione del mondo.

Il suo destino si è compiuto soltanto l’anno scorso, quando ha schienato ‘The Beast’ nell’evento più prestigioso del calendario. Nel corso di una lunga intervista ai microfoni di ‘Inside The Ropes’, McIntyre ha rivelato di aver imparato molto da Vince McMahon e di aver costruito un bellissimo rapporto di fiducia con lui.

Drew McIntyre ha ottenuto il rispetto di Vince McMahon

“L’opportunità di avere più tempo a tu per tu con Vince McMahon è stato un fattore decisivo. Il fatto di essere coinvolto in segmenti più significativi, oltre a disputare match più lunghi a Raw, mi ha dato la possibilità di andare più spesso nel suo ufficio e di costruire una relazione solida.

Si tratta di un aspetto importante in qualsiasi ambito lavorativo. Avere un buon rapporto con il tuo capo è fondamentale, soprattutto in WWE. Ho anche imparato molto da lui” – ha raccontato McIntyre. “Ho iniziato a fidarmi di lui e Vince ha cominciato a fidarsi di me.

Conosce il mio carattere e sa quale contributo posso dare alla sua azienda. La direzione è quella giusta” – ha proseguito. Drew si è fatto notare per le sue attività fuori dal ring: “Mi sono impegnato maggiormente nelle interviste e ho cercato di rappresentare la WWE nel miglior modo possibile. Sento di aver fatto le mosse giuste per ottenere il suo rispetto”.