Bronson Reed: "Ecco cosa mi ha scritto Shawn Michaels subito dopo il mio rilascio"



by   |  LETTURE 1608

Bronson Reed: "Ecco cosa mi ha scritto Shawn Michaels subito dopo il mio rilascio"

La WWE è stata costretta ad adottare misure drastiche per attenuare i durissimi effetti della pandemia globale. Nell’ultimo anno e mezzo si è venuta a creare una situazione senza precedenti, che ha messo in ginocchio tutti i settori.

L’invenzione del ThunderDome ha permesso alla federazione di Stamford di continuare i suoi show, ma le arene vuote e la successiva crisi non hanno lasciato scampo a Vince McMahon e alla sua dirigenza. Fra lo sgomento generale, l’azienda ha rilasciato un gran numero di superstar e addetti ai lavori dietro le quinte.

Hanno dovuto fare i bagagli atleti del calibro di Braun Strowman, Aleister Black, Andrade, Mickie James, Bray Wyatt e tanti altri ancora. Anche Bronson Reed è stato rilasciato inaspettatamente dalla WWE il 6 agosto scorso, una notizia che ha lasciato di stucco tutti gli esperti del settore.

L’ex NXT North American champion sembrava infatti destinato ad una carriera di successo, ma è stato travolto dalla politica dei tagli al budget. Intervenuto nell’ultima edizione di ‘Busted Open Radio’, Reed ha svelato di aver ricevuto un bel messaggio da Shawn Michaels subito dopo il suo licenziamento.

Bronson Reed ha dovuto lasciare la WWE

“Ho avuto modo di parlare con HBK subito dopo il mio rilascio dalla WWE. In realtà, sono rimasto molto sorpreso quando ho visualizzato il suo messaggio. Mi ha detto: ‘Devi dimostrargli che hanno fatto un grave errore lasciandoti andar via.

Continua sempre a lavorare’. Da quello che mi ha fatto capire Shawn Michaels, nemmeno lui e Triple H si aspettavano che sarei stato licenziato. Stavamo parlando già di alcune trame per il futuro durante le registrazioni.

I writer avevano dei piani per me fino alla fine dell’anno, quindi è stato un fulmine a ciel sereno per tutti quanti” – ha raccontato Reed. Secondo alcune indiscrezioni, The Game e HBK non avevano idea di chi sarebbe stato licenziato.

Tutte le decisioni sono state prese da Vince McMahon e dal direttore esecutivo Bruce Prichard. Le superstar di NXT hanno una ‘non-compete clause’ di 30 giorni, ma siamo certi che Bronson non avrà problemi a trovare una nuova sistemazione.