Ric Flair in AEW? Eric Bischoff dice la sua



by   |  LETTURE 1741

Ric Flair in AEW? Eric Bischoff dice la sua

"Parlando con te oggi ho pensato a cosa ti avrei detto ed a come gestirò tutta questa cosa. Ho deciso cosa volevo finalmente e dopo gli ultimi tre anni ho capito che non volevo più essere sotto libro paga solo nel mondo del wrestling. La verità è che questo è tutto.”  Queste sono le parole che Ric Flair ha pronunciato ai microfoni del podcast di Renee Paquette, Oral Sessions, nel mese di agosto, in merito al suo allontanamento dalla WWE. 

Il Nature Boy infatti è stato licenziato il 2 agosto e anche se inizialmente si pensava fosse per divergenze creative sul suo personaggio e su quello della figlia, l’attuale campionessa di Raw, Charlotte Flair, l’uomo ha poi chiarito che semplicemente, come detto anche qui sopra, voleva dedicarsi a più progetti.

Ma ha davvero smesso con il wrestling?

Lo abbiamo visto apparire in AAA al fianco di Andrade El Idolo, suo genero, come accompagnatore per uno dei match più attesi dell’estate contro Kenny Omega per il titolo di campione e qui sembra proprio esserci stato un primo segnale della collaborazione tra i due.

Infatti nell’ultima puntata di Rampage abbiamo visto come, dopo il suo match contro PAC, Andrade ha tradito il manager Chavo Guerrero, nonostante quest’ultimo lo avesse aiutato proprio a vincere. Secondo molti infatti il messicano cambierà per la terza volta manager (come prima aveva avuto Vickie Guerrero) e sarà proprio Ric Flair.

Eric Bischoff, parlando nel 83 Weeks Podcast ha detto in merito alla possibilità di vedere Flair in AEW: "Non sono sicuro se succederà o no. Ho trascorso un bel po' di tempo con Ric sia venerdì sera che sabato sera, e abbiamo parlato molto di AEW. 

Non ho chiesto a Ric nello specifico se sarebbe andato. Ho pensato che se Ric avesse voluto condividere queste informazioni, l'avrebbe fatto volontariamente. Non volevo chiedere. 

Conosco Ric da molto tempo, dai 25 ai 30 anni, e Ric ama questo business oggi come 20 anni fa. Penso che se ci fosse un'opportunità, sarei sorpreso se Ric non saltasse a bordo. […] Sarei sorpreso se Tony [Khan] non gli offrisse un accordo. E se lo facesse, sarei ancora più sorpreso se Ric non accettasse."