Ex star WWE: "Tutti sognavano di poter lavorare con Rob Van Dam"



by   |  LETTURE 5440

Ex star WWE: "Tutti sognavano di poter lavorare con Rob Van Dam"

Rob Van Dam ha scritto pagine memorabili di storia del wrestling, avendo coniugato uno stile inconfondibile sul ring ad un carisma fuori dal comune. È l’unica superstar ad essere un Triple Crown Champion sia della WWE che della ECW.

RVD è noto anche come ‘The Franchise of ECW’, di cui è stato l’uomo di punta dalla fine degli anni novanta fino a che la compagnia non è fallita. Nel 2002 è stato classificato al primo posto nella lista annuale dei migliori 500 wrestler stilata da Pro Wrestling Illustrated, a testimonianza dell’enorme valore di quest’autentica leggenda sia agli occhi dei fan che degli addetti ai lavori.

Nel corso di una lunga intervista esclusiva ai microfoni di Sportskeeda, l’ex superstar della WWE Kevin Thorn ha descritto la sua esperienza lavorativa con Rob Van Dam. I due hanno collaborato spesso nel biennio 2006-2007, essendosi affrontati per ben otto volte davanti agli schermi televisivi.

RVD è stato inserito nella HOF quest'anno

“Avevo trovato il soprannome di 'RV-Dizzle' per Rob Van Dam. L’ho sempre chiamato in quel modo, mentre lui era solito soprannominarmi ‘Kevin Vampire-Dude’.

Ogni volta che ho avuto la possibilità di lavorare insieme a lui, mi sono accorto di quanto fosse naturalmente portato per il wrestling. Non ero mai teso prima dei nostri match, sapendo che lui avrebbe fatto tutto alla perfezione.

Ci siamo divertiti così tanto assieme” – ha ricordato Thorn. RVD decise di lasciare la WWE per sposare il progetto della TNA, salvo poi fare il suo ritorno nell’azienda di Vince McMahon per qualche match sporadico.

“Rob ha sempre avuto un atteggiamento molto disinvolto nel backstage, sembrava che niente potesse turbarlo. Aveva raggiunto un punto della sua carriera in cui non c’era più nulla da dimostrare, quindi era totalmente rilassato.

Saliva sul ring e si divertiva un mondo, dato che stiamo parlando di un vero e proprio fuoriclasse. Era il sogno di tutti poter lavorare insieme a lui” – ha aggiunto Kevin. Van Dam è stato inserito ufficialmente nella Hall of Fame proprio quest’anno, un riconoscimento meritato per una figura esemplare sia dentro che fuori dal ring.