In arrivo su Netflix film horror con Undertaker e il New Day: tutti i dettagli



by   |  LETTURE 7003

In arrivo su Netflix film horror con Undertaker e il New Day: tutti i dettagli

Le superstar della WWE Kofi Kingston, Big E, Xavier Woods (ossia il New Day) e la leggenda del wrestling The Undertaker sono state annunciate per un nuovo film horror interattivo di Netflix intitolato 'Escape The Undertaker'. A rivelarlo è il sito di settore 'Bloody Disgusting', che ha anche diffuso via Twitter le prime immagini che già sono in circolazione e che riguardano l'opera. Potete vederle anche voi nel tweet qui sotto:
 


Secondo 'Bloody Disgusting', questa sarà in sintesi la descrizione del film: "The Undertaker ha teso una trappola per il tag team decorato The New Day nella sua villa. Quello che non sanno: la villa di Undertaker è una casa stregata estrema, piena zeppa di sfide soprannaturali. Sta agli spettatori decidere il destino di queste tre povere anime che cercano di sopravvivere all'ira di The Undertaker".

La mossa sarà presentata in anteprima il 5 ottobre. Il film continua la partnership in corso tra la WWE e il servizio di streaming, che ha visto anche l'uscita del film del 2020 'The Main Event', con vari wrestler come Keith Lee, Kingston, Sheamus, The Miz e Commander Azeez.

Undertaker di nuovo "contro" rivali WWE: prima volta dal ritiro

The Undertaker (vero nome Mark Calaway) ha annunciato il suo ritiro dal wrestling professionistico a metà del 2020 alla fine della sua serie di documentari 'The Last Ride'. È poi ricomparso per un "Addio finale" alla WWE al pay-per-view Survivor Series, a novembre.

"La mia carriera, la mia eredità, parla da sola. Alla fine è tutto ciò che conta", ha detto Calaway nel documentario. "E ho quest'altra vita di cui ho bisogno per vivere e godermi i frutti del mio lavoro, godere delle benedizioni che ho: mia moglie, i miei figli".

In quella occasione descrisse anche le sensazioni dopo il suo ultimissimo match, che lo vide contrapporsi a AJ Styles. "Credo di essere in un posto ora post-Boneyard, è come se avessi solo una battaglia infernale contro uno dei migliori del settore", ha aggiunto. "Ecco che stai salendo sulla tua moto e stai decollando. C'erano molti pensieri e molte emozioni che mi passavano per la testa. Uno di questi è, sei abbastanza felice? È stato un momento davvero potente. Se c'è mai stato un finale perfetto per una carriera, eccolo lì. Se Vince fosse in difficoltà, tornerei? Immagino che il tempo lo dirà solo in quel momento. Se si trovasse in uno stato di emergenza, e l'unica soluzione fosse The Undertaker, dovrei considerarlo. Mai dire mai. Ma a questo punto della mia vita e della mia carriera, non ho voglia di tornare sul ring".