Jim Cornette: "Hulk Hogan è stato un grande bugiardo? Vi dico il mio pensiero"



by   |  LETTURE 6518

Jim Cornette: "Hulk Hogan è stato un grande bugiardo? Vi dico il mio pensiero"

Molti fan e addetti ai lavori ritengono che Hulk Hogan sia la più grande superstar nella storia della WWE. Nel corso della sua lunghissima carriera, ha dato vita a storyline emozionanti che sono rimaste nell’immaginario collettivo, oltre ad averlo reso popolarissimo anche al di fuori dei confini statunitensi.

Tuttavia, non sono certo mancati episodi controversi durante la sua esistenza dentro e fuori dal ring. Hogan è stato infatti accusato di essere un bugiardo da diverse personalità del mondo del wrestling, incluso The Undertaker.

In una famosa intervista concessa a ESPN, il ‘Deadman’ aveva analizzato la sua vittoria su Hulk alle Survivor Series nel 1991, sottolineando come il suo rivale avesse mentito sul fatto di essersi infortunato al collo dopo aver subito una ‘Tombstone Piledriver’.

Hogan è stato inoltre accusato di aver mentito sotto giuramento nel 2015 durante la sua battaglia legale contro Gawker, il sito web che aveva reso pubbliche le sue tremende esternazioni razziste. Tramite il suo canale YouTube, la leggenda della WWE Jim Cornette ha analizzato nel dettaglio il personaggio di Hulk Hogan mettendone in evidenza pregi e difetti.

Cornette valuta il personaggio di Hulk Hogan

“Hulk Hogan è senza dubbio la mente più sopraffina che sia mai esistita in questo business. Aveva un fiuto per gli affari che non ho mai più rivisto in nessun altro nella storia del wrestling” – ha ammesso Cornette.

“Sul fatto che sia stato o meno un grande bugiardo, è necessario valutare di che tipo di menzogne si parla. Se si tratta di bugie divertenti e a fin di bene, che non possono far male a nessuno, non ci sono grossi problemi.

Sicuramente Hogan ha mentito più volte per guadagnarsi opportunità lavorative o cose di quel tipo. Ci sono stati raccontati una miriade di aneddoti al riguardo nel corso degli anni. Per quanto riguarda la sua vita fuori dal wrestling, non voglio esprimermi e non ho alcun diritto di farlo” – ha aggiunto.

Dopo Bruno Sammartino, Hogan è il secondo wrestler di sempre con il maggior numero di giorni complessivi da campione WWE (2185 giorni).