Ex star WWE: "La Pipe Bomb di CM Punk? Vi svelo la reazione nel backstage"



by   |  LETTURE 2393

Ex star WWE: "La Pipe Bomb di CM Punk? Vi svelo la reazione nel backstage"

Il famosissimo promo ‘Pipe Bomb’ di CM Punk – andato in onda nella puntata di Raw del 27 giugno 2011 – resta ancora oggi uno dei momenti più discussi e controversi nella storia del wrestling.

Dopo un segmento che lo aveva visto protagonista insieme a John Cena e R-Truth, l’ex campione del mondo si è seduto a gambe incrociate sullo stage e ha infranto più volte la quarta parete sparando a zero contro la famiglia McMahon.

Sebbene il promo fosse stato concordato con i dirigenti della WWE, in molti ritengono che il fuoriclasse di Chicago stesse parlando davvero con il cuore in mano. Durante una lunga intervista concessa a Sportskeeda, l’ex star della WWE Alex Riley – noto ora con il nome di Kevin Kiley Jr.

– ha svelato che era presente nel backstage quella notte.

CM Punk ha scritto la storia della WWE

“Credo che sia stato uno dei momenti più potenti nella storia di questa business, davvero molto realistico.

Tutti abbiamo rispettato CM Punk per ciò che stava facendo. Ritengo che qualsiasi wrestler abbia provato un’emozione forte ascoltando Punk che parlava con il cuore in mano” – ha spiegato Riley. “Questo è ciò che rende Vince McMahon e tutti i dirigenti della WWE così intelligenti, sanno benissimo come va il business e come muoversi per farlo funzionare.

Non hanno paura a discutere i problemi della federazione davanti a tutti. Hanno utilizzato uno spunto realistico per fare dell’ottimo intrattenimento” – ha proseguito. 20 giorni dopo quello storico promo, Punk ha sconfitto John Cena a Money in the Bank aggiudicandosi il WWE Championship.

La storia si è ripetuta poco tempo dopo a SummerSlam, prima che Alberto Del Rio gli strappasse la cintura incassando la sua valigetta. La rivincita di Punk su Del Rio è arrivata alle Survivor Series. La star di Chicago ha mantenuto il titolo per un totale di 434 giorni, fino a quando The Rock ha interrotto il suo epico regno nel main event della Royal Rumble 2013. Nelle ultime settimane, circola con insistenza la voce di un imminente approdo di Punk in AEW.