Kurt Angle: "AEW e IMPACT Wrestling mi fecero belle offerte ma..."



by   |  LETTURE 2294

Kurt Angle: "AEW e IMPACT Wrestling mi fecero belle offerte ma..."

La straordinaria carriera di Kurt Angle è giunta al termine a WrestleMania 35, quando ha affrontato Baron Corbin in un match che generò innumerevoli polemiche. Le difficoltà fisiche dell’ex medaglia d’oro olimpica erano note da tempo, ma si sperava che la WWE riuscisse ad organizzare una faida con John Cena per mettere la ciliegina sulla torta.

Gli impegni a Hollywood del leader della ‘Cenation’ hanno impedito la realizzazione di quel piano, visto che Angle non era intenzionato ad aspettare un altro anno prima di ritirarsi dalle scene. Nonostante si sia vociferato più volte di un suo possibile ritorno sul ring, l’ex campione del mondo non ha mai alimentato questa suggestione.

Durante l’ultimo episodio del suo ormai celebre show, Kurt ha fornito un aggiornamento dettagliato sul suo stato di salute.

Kurt Angle si è ritirato a WrestleMania 35

“Beh, il mio collo non è messo benissimo.

Ho tanti problemi a livello di mobilità e soffro di un intorpidimento sia alle braccia che alle dita. Devo fare i conti con un dolore non indifferente. Ho provato a rimandare l’operazione di fusione il più possibile, ma adesso credo che sia giunto il momento.

Alla fine dovrò sottopormi ad un intervento di fusione. Tutte le mie operazioni precedenti erano finalizzate a mettere una toppa per poter risalire sul ring. L’ultimo intervento che ho fatto risale ormai al 2015” – ha rivelato Angle.

Il sei volte WWE Champion ha inoltre raccontato di aver ricevuto offerte sia da AEW che da IMPACT Wrestling dopo aver lasciato la WWE, ma il suo rifiuto è stato immediato. Non manca qualche rimpianto nella carriera del leggendario Kurt: “Ho sempre sognato di affrontare Daniel Bryan e Bret Hart, erano i due ragazzi con cui mi sarebbe piaciuto lavorare più di ogni altro.

Non posso nascondere anche la mia ammirazione per Dolph Ziggler, di cui sono un fan. Credo che abbia un talento davvero speciale e che le sue dimensioni lo aiutino in maniera notevole. Ritengo che sia capace di fare molto più di quanto abbiamo visto sino ad oggi”.