Chris Jericho attacca: "Con questo nome questa star WWE non sarà mai campione"



by   |  LETTURE 5281

Chris Jericho attacca: "Con questo nome questa star WWE non sarà mai campione"

Nonostante abbia lasciato da tempo la WWE e sia ormai un wrestler della compagnia 'nemica' All Elite Wrestling, il wrestler canadese Chris Jericho parla spesso delle vicissitudini riguardanti la nota compagnia della famiglia McMahon.

Intervenuto ai microfoni del podcast Keepin'It 100 Chris ha discusso riguardo la crescita di una star di Friday Night Smackdown con il wrestler in questione che è Rick Boogs, wrestler che abbiamo visto debuttare nel 2017 nello show giallo oro e nero di NXT e che debuttò con il nome di Eric Bugenhagen.

Ecco le parole del noto wrestler: "Odio il fatto che abbiano cambiato il suo nome da Eric Bugenhagen che è uno dei nomi più belli, davvero un cavolo di nome ed ora lo chiamano Rick Boogs. Il suo nome precedente è davvero divertente e iperattivo, mentre questo non è la stessa cosa, non credo che uno che si chiama Rick Boogs potrà essere campione.

Non ci sarà mai un campione con questo nome" Fino ad ora Rick Boogs non ha mai lottato a SmackDown e lo abbiamo visto solo suonare la sigla di Shinsuke Nakamura. I due sono apparsi in segmenti recentemente impegnati con Baron Corbin nel marchio blu e c'è curiosità ora se il wrestler debutterà oppure no sul ring.

Chris Jericho ed il rapporto con Vince McMahon

In questo momento Chris Jericho è una delle principali superstar dell'All Elite Wrestling e recentemente il wrestler, intervistato da Dave Meltzer e Bryan Alvarez, si Wrestling Observer Radio ha rivelato come è andata la conclusione del suo rapporto con la WWE.

Ecco le sue parole nello specifico:

"Onestamente, credo che fino all'ultimo Vince McMahon abbia pensato che io stessi bluffando per spremergli più soldi. Una persona che mi conosce da così tanto tempo, avrebbe dovuto sapere che non sono quel genere di uomo.

Sono sempre stato sincero nei suoi confronti, almeno fin quando mi è stato possibile. Sono sicuro che Vince McMahon abbia sottovalutato quella situazione e che oggi se ne rammarichi, avrebbe potuto fare di più per tenermi in WWE"