Ex arbitro WWE: "Vi racconto di quando Brock Lesnar fece sanguinare Randy Orton"



by   |  LETTURE 5949

Ex arbitro WWE: "Vi racconto di quando Brock Lesnar fece sanguinare Randy Orton"

Brock Lesnar ha scritto pagine importanti nell’era moderna della WWE, anche se i fan non hanno sempre gradito il suo utilizzo e i privilegi che la dirigenza ha concesso alla Bestia negli ultimi anni. L’ex Universal Champion ha disputato il suo ultimo match contro Drew McIntyre a WrestleMania 36 lo scorso anno, quando lo scozzese ha posto fine al suo controverso regno da campione.

Il contratto che lo legava alla federazione di Stamford è scaduto nell’agosto 2020, con i durissimi effetti della pandemia che hanno reso ancora più difficile un ulteriore accordo tra le parti. Nel corso di una recente intervista a James Romero per ‘Wrestling Shoot Interviews’, l’ex arbitro della WWE Mike Chioda ha parlato della celebre vittoria ottenuta da Brock su Randy Orton a SummerSlam 2016.

Lesnar si è aggiudicato la contesa per KO tecnico dopo aver colpito la Vipera con una serie di gomitate alla testa, che lo hanno fatto sanguinare. In tanti si sono domandati se fosse quello il vero copione, un dubbio lecito stando al parere di illustri addetti ai lavori.

Brock Lesnar ha disputato il suo ultimo match a WrestleMania 36

“Brock Lesnar gli provocò una bella ferita, il che mi ha lasciato abbastanza sorpreso. Allo stesso tempo, non sapevo se Brock stesse facendo di testa sua oppure se la dirigenza gli avesse impartito quell’incarico” – ha spiegato Chioda.

“Randy Orton aveva un taglio molto evidente sulla fronte, aveva ricevuto una serie di gomitate molto violente da parte della Bestia. Ero stupito soprattutto perché il protocollo relativo alle commozioni cerebrali era già in vigore a quel tempo” – ha aggiunto.

Secondo alcune indiscrezioni, Chris Jericho avrebbe affrontato Lesnar nel backstage ritenendo che l’otto volte campione del mondo si fosse spinto un po’ troppo oltre. “Non vi saprei dire se ci sia stato un alterco fra Brock e Randy, ma posso assicurarvi che non si sono più parlati quel giorno.

Stava sicuramente succedendo qualcosa” – ha chiosato. Un mese dopo SummerSlam 2016, Brock ha sconfitto nuovamente Orton in un live event andato in scena a Chicago.