WWE, Cesaro parla della sua grande serie positiva: "Sono rimasto scioccato"



by   |  LETTURE 871

WWE, Cesaro parla della sua grande serie positiva: "Sono rimasto scioccato"

Gli ultimi mesi di Cesaro in WWE hanno visto lo svizzero totalmente protagonista. The Swiss Cyborg ha inanellato una bella serie di vittorie arrivando a sconfiggere wrestler di alto calibro a Friday Night Smackdown ed ha visto la sua corsa fermarsi solo contro Roman Reigns, il Tribal Chief della WWE ed autentico dominatore della compagnia nell'ultimo anno.

Cesaro ha perso nel Pay per View di Wrestlemania Backlash contro Roman Reigns ma la sua ultima sconfitta risaliva addirittura ad un episodio di Friday Night Smackdown dello scorso 25 Maggio 2020 quando Shorty G sconfisse clamorosamente ed abbastanza a sorpresa il wrestler di origini europee.

Da quel giorno Cesaro ha mantenuto una striscia di ben 13 successi in Singles Match durata quasi un anno battendo wrestler del calibro e del Grande valore di Dolph Ziggler, Daniel Bryan e Seth Rollins. La serie si è conclusa per mano di uno dei wrestler più importanti della WWE.

Le parole di Cesaro sulla sua striscia vincente

Nel corso di un'intervista ai microfoni di Louis Dangoor con GiveMeSport il wrestler Cesaro ha parlato cosi riguardo questa striscia positiva:
"Anch'io sono rimasto scioccato da tutto ciò.

Non sapevo della serie vincente, penso di averlo notato online e sincera prima non me ne ero neanche reso conto. Devo dire che in generale è una cosa piacevole e positiva"

In WWE c'è grande attesa per il Ladder Match di Money in the Bank che regalerà la valigetta ed una chance per il titolo.

La maggior parte dei wrestler già sono qualificati ed ora Cesaro parteciperà ad un match di qualificazione per guadagnare uno degli ultimi posti per Money in the Bank, una sfida che si terrà a Smackdown contro Seth Rollins.

I due wrestler sono stati protagonisti di una grandissima e lunghissima faida nelle ultime faide, il Messiah è stato il principale nemico del wrestler svizzero con Cesaro che è stato per lo più vincente nella loro faida.