WWE, le IIconics parlano della loro separazione e del loro addio alla compagnia



by   |  LETTURE 534

WWE, le IIconics parlano della loro separazione e del loro addio alla compagnia

Billie Kay e Peyton Royce sono state protagoniste di una straordinaria avventura in WWE. Le due hanno preso parte alla compagnia come IIconics, Tag Team che ha avuto un discreto successo nell'azienda della famiglia McMahon, ma con una mossa a sorpresa alla fine di Settembre dello scorso anno la WWE ha optato per la rottura tra le due con Peyton Royce e Billie Kay che hanno spezzato il loro sodalizio dopo una lunga trafila.

Le due hanno proseguito la propria carriera come wrestler superstar di singolo ma non hanno mai ottenuto un vero successo e prima con Billie Kay e poi con Peyton Royce la WWE ha optato per un sorprendente rilascio. Intervenute ai microfoni di Busted Open Cassie Lee (ex Peyton Royce) e Jessica McKay (ex Billie Kay) hanno discusso del loro futuro.

Le due infatti lavorarono e Peyton Royce ha ammesso di aver avuto strane sensazioni nel corso del suo ultimo match in WWE contro Asuka, non si sentiva felice.

Le parole di Peyton Royce e Billie Kay

Nel corso del consueto podcast Oral Sessions di Renée Paquette le due wrestler hanno parlato cosi ed ha iniziato Peyton: "Il mio ultimo incontro in WWE è stato contro Asuka, era tre settimane prima di Wrestlemania 37 ed ho avuto strane sensazioni pensando al fatto che potesse essere il mio ultimo incontro.

Non mi sentivo felice ma non pensavo affatto di ritirarmi. Pensavo solo 'Staro' bene anche se questa sarà la mia ultima sfida in WWE" Billie Kay ha parlato della separazione delle IIconics, situazione che a suo dire è stata davvero molto dura: "La divisione è stata dura, non sapevo chi fossi da wrestler di singolo e non avere più Cassie con me non era davvero confortante.

Pensavo 'Dovro' andare sul ring e lei non sarà più li con me, non potrò più allungarla e vederla alla mia sinistra, è davvero difficile" Nel corso dell'intervista Billie Kay ha rivelato di non aver lasciato casa per tre settimane dopo la notizia del suo rilascio.