Jim Ross: "Il peso di Big Show è sempre stato un grande problema per la WWE"



by   |  LETTURE 8332

Jim Ross: "Il peso di Big Show è sempre stato un grande problema per la WWE"

Essere una superstar della WWE non è certamente un compito agevole, dato che i wrestler devono sempre farsi trovare nelle migliori condizioni fisiche per esprimere a pieno il loro talento sul ring. Nell’ultima edizione del suo ormai celebre podcast ‘Grilling JR’, l’Hall of Famer Jim Ross ha discusso a lungo dei problemi di peso con cui ha dovuto fare i conti Big Show per quasi tutta la sua carriera.

Quest’ultimo ha lasciato la WWE soltanto pochi mesi fa per unirsi alla All Elite Wrestling, in quella che è stata una delle notizie più sorprendenti nel periodo recente. JR e Conrad Thompson hanno ricordato soprattutto il pay-per-view ‘Judgment Day’ andato in scena nel 2001, in cui Show ha affrontato Rhyno e Test in un match valevole per il titolo di campione hardcore.

JR: "Big Show voleva essere il nuovo Andre The Giant"

“Era davvero enorme. Abbiamo provato molte diete start and stop con The Big Show per provare a contenere le sue dimensioni. Paulie era convinto fin da subito che sarebbe diventato il nuovo Andre The Giant, quindi per lui era un fatto positivo pesare intorno alle 400 libbre.

Noi volevamo continuare ad investire sul suo personaggio, anche perché era molto atletico in relazione alle sue dimensioni. Probabilmente il basket gli era servito sotto quel punto di vista, aveva ottimi piedi, si muoveva bene.

Quando è diventato ancora più pesante, alcune delle qualità che possedeva ad inizio carriera sono svanite” – ha analizzato JR. Vince McMahon aveva sempre più timori sulle performance di Show con il passare del tempo.

“Vince è diventato sempre più impaziente nei suoi confronti, gli stavamo dando tanti soldi. Pensavamo che forse doveva curare di più la sua salute e il suo aspetto fisico. Il discorso non era relativo soltanto al wrestling professionistico, ma anche alla qualità della sua vita.

Non potevamo tenere un ragazzo che non era in grado di superare neppure mezzo test fisico. Lui aveva tutte le qualità per farcela, ma con quel peso sarebbe stato difficile per chiunque”.