Mark Henry: "Lo sfogo razzista di Hulk Hogan? Vi dico cosa ne penso"



by   |  LETTURE 1401

Mark Henry: "Lo sfogo razzista di Hulk Hogan? Vi dico cosa ne penso"

Tutti conoscono a memoria l’importanza di Hulk Hogan per il business del wrestling in generale, avendo contribuito moltissimo alla diffusione di questa disciplina anche al di fuori della ristretta cerchia di fan e addetti ai lavori.

Nonostante gli innumerevoli riconoscimenti ottenuti, il WWE Hall of Famer non è tuttavia privo di difetti. Sarebbe ingiusto non ricordare il suo coinvolgimento in alcuni episodi controversi, oltre alle tante questioni legali e personali che lo hanno coinvolto durante la sua vita.

I tifosi non avranno sicuramente dimenticato il suo sfogo razzista nel 2008, diffuso pubblicamente solo sette anni più tardi. Quello scandalo mise in difficoltà la stessa federazione di Stamford, obbligata a licenziare una delle sue icone più luminose.

Da allora, Hogan non ha perso una singola occasione per chiedere scusa a tutte le persone offese. La WWE ha voluto credere alle sue parole, lo ha reintegrato nella Hall of Fame e gli ha persino fatto fare diverse apparizioni nei programmi televisivi.

Hulk ha ricevuto il sostegno di alcuni suoi colleghi afroamericani, tra cui The Rock, Booker T e Mark Henry. Intervenuto nell’ultima edizione di ‘Busted Open Radio’, quest’ultimo ha inviato un messaggio a ‘The Hulkster’.

Mark Henry: "Dovremmo essere sempre pronti a perdonare"

“Voglio essere conciliante verso Hulk Hogan, soprattutto perché lui mi è sembrato veramente dispiaciuto per le sue azioni. Non lo scaricherò” – ha dichiarato Henry, che ha assunto il ruolo di producer una volta appesi gli stivali al chiodo.

“Mi piacerebbe incontrare The Maker un giorno, per dimostrargli ancora di più la mia vicinanza. So benissimo che ha dovuto gestire un periodo difficile. Ha commesso degli errori in quel frangente, ma ne è uscito a testa alta.

Dovremmo essere tutti pronti a perdonare ad un certo punto, specialmente se dall’altra parte c’è un sincero rimorso per l’accaduto” – ha aggiunto. Hogan è stato uno dei mattatori di WrestleMania 37 insieme a Titus O’Neil.

Hulk ha ricevuto parecchi fischi quando è apparso per la prima volta, a testimonianza di una pacificazione non ancora completata con il WWE Universe.