Mike Chioda: "The Rock aveva voce in capitolo sulla scelta degli arbitri"



by   |  LETTURE 738

Mike Chioda: "The Rock aveva voce in capitolo sulla scelta degli arbitri"

Mike Chioda è stato uno degli arbitri più apprezzati e riconoscibili nell’era moderna della WWE, essendo stato sul ring al fianco degli atleti in alcuni dei match che hanno fatto la storia di questo business.

In una recente intervista concessa a Michael Morales Torres per ‘Lucha Libre Online’, Chioda ha rivelato di essere stato scelto personalmente da The Rock per arbitrare due dei suoi incontri più importanti a WrestleMania.

Il riferimento è alla celebre sfida contro Hollywood Hulk Hogan a WrestleMania X8 e a quella dinanzi a John Cena andata in scena circa un decennio più tardi a WrestleMania 28. L’esperienza e la sua capacità di svolgere con diligenza le proprie incombenze sul ring sono stati i fattori decisivi per la scelta di The Rock.

Chioda: "Vuol dire che stai facendo bene il tuo lavoro"

“Da quello che mi è stato detto, The Rock ha avuto voce in capitolo sull’arbitraggio sia nel match contro Hulk Hogan nel 2002 che in quello contro John Cena a WrestleMania 28” – ha raccontato Chioda.

“Se un personaggio del calibro di The Rock si sente più sicuro con un certo arbitro al suo fianco, è chiaro che il suo parere non può essere ignorato. Devo ammettere che è una sensazione fenomenale quando uno come The Rock vuole che tu sia il suo arbitro.

Shane McMahon faceva la stessa cosa. Stiamo parlando di talenti eccezionali che hanno stima nei tuoi confronti, quindi significa che stai facendo bene il tuo lavoro” – ha aggiunto. Durante la medesima intervista, Mike ha illustrato come ci fosse grande incertezza sul modo in cui i fan avrebbero reagito alla contesa tra Rock e Hogan.

Ci si domandava infatti chi dei due sarebbe stato fischiato dal pubblico di Toronto. “Non potevamo davvero immaginare da che parte si sarebbero schierate le persone in quel di Toronto. La reazione del pubblico è stata semplicemente incredibile alla fine” – ha chiosato.

A trionfare è stato The Rock, capace di portare a casa uno dei match più memorabili nella storia della WWE.