Kurt Angle: "C'è una superstar che si è rifiutata di lottare con me a WrestleMania"



by   |  LETTURE 3386

Kurt Angle: "C'è una superstar che si è rifiutata di lottare con me a WrestleMania"

Kurt Angle è stato uno degli atleti di punta della WWE per tantissimi anni, nonostante ci fossero serie perplessità in merito alle sue chance di adattarsi al wrestling di altissimo livello. Durante la sua strepitosa carriera in WWE, l’ex medaglia d’oro olimpica ha preso parte ad alcuni match che sono entrati nell’immaginario collettivo, oltre ad aver collezionato innumerevoli riconoscimenti da colleghi e addetti ai lavori.

Purtroppo la sua avventura non è terminata come ogni fan avrebbe voluto, complice anche una serie di problemi fisici che hanno limitato il suo potenziale negli ultimi anni. Durante la scorsa edizione di ‘Ask Kurt Anything’ in onda su ‘AdFreeShows.com’, Angle ha raccontato di aver contattato il suo idolo Bret Hart offrendogli di disputare un incontro a WrestleMania 18.

Contrariamente alle aspettative, ‘The Hitman’ rifiutò quella proposta senza alcuna esitazione.

Kurt Angle: "In seguito ho capito il motivo di quella decisione"

“Ho contattato personalmente Bret Hart.

L’ho chiamato e gli ho detto che avrei voluto lottare con lui a WrestleMania, lo consideravo un match da sogno. Gli ho specificato che mi sarei occupato io della promozione dell’incontro e di tutto il resto, lui avrebbe dovuto svolgere soltanto il lavoro sul ring.

Ricordo che lui ha risposto subito di no. All’inizio ci sono rimasto un po’ male, ma poi ho capito il motivo della sua decisione. Quando sono arrivato nell’ultima fase della mia carriera, mi sono accorto che stavo perdendo un passo e che la mia immagine poteva essere rovinata contro avversari molto più giovani.

Deve essere la stessa cosa che ha pensato Bret di fronte a quella proposta” – ha spiegato Kurt Angle. “Quando inizi ad invecchiare, i tuoi movimenti sono più lenti e non puoi continuare ad esibirti come avevi sempre fatto.

Molti atleti sono orgogliosi e non vogliono essere presi in giro dalla critica. Bret sapeva che non avrebbe potuto mettere in scena la performance che la gente si aspettava da lui. Nel suo periodo migliore, avrebbe sicuramente accettato di lottare contro di me” – ha aggiunto.